Gioacchino Alfano: “Come Sottosegretario alla Difesa ho prove certe che è necessario restare in Europa”

“I dati che l’Europa riesce a studiare, ad analizzare, permettono all’Unione di garantire la pace. – ha continuato Gioacchino Alfano – Poi penso alle imprese"

404

“Come Sottosegretario alla Difesa ho prove certe per dire che bisogna restare in Europa. Il nostro Paese avrebbe maggiori difficoltà a garantire la sicurezza interna se fosse isolato”. A dirlo è Gioacchino Alfano, Sottosegretario alla Difesa nonché candidato uninominale al Senato del centrosinistra (Pd, Civica Popolare, Insieme e +Europa) nel collegio Napoli – San Carlo all’Arena.




“I dati che l’Europa riesce a studiare, ad analizzare, permettono all’Unione di garantire la pace. – ha continuato Gioacchino Alfano – Poi penso alle imprese. Con Fincantieri abbiamo fatto passi in avanti in Francia. La scelta era diventare leader mondiali da soli o stando assieme. E si è scelto di procedere con la seconda ipotesi. Le nostre origini sono preziose, ma se nazionalismo significa stare da soli, il che comprende una dimensione che non ci permette di essere competitivi, allora è sinonimo di depressione.

L’Italia deve addirittura fare da motrice a certe iniziative, non deve essere trascinata. Al tempo stesso deve dimostrare che l’Europa può cambiare alcune politiche per stare al passo coi tempi. Tutto va modificato con l’incedere della Storia senza mai rintanarci”.

Share