Petrone-Manfellotti-Guadagno: a Volla riparte Area Comune

La parte politica sarà affiancata da un coordinamento organizzativo costituito da Giuseppe Russo, Vincenzo Viola, Vincenzo Manfellotti

0
2021

Alla vigilia della tornata per le Politiche, Area Comune esce con un comunicato stampa che guarda nettamente all’impegno successivo, quello che chiamerà i vollesi alle urne per dare una guida alla cittadina vesuviana.

Il progetto politico centrista è nato con la volontà di creare uno spazio politico che si contraddistingua per due principi fondamentali: responsabilità e governabilità futura, per affrontare la grave crisi politica e amministrativa che il comune di Volla attraversa da anni.

Il soggetto politico già presente a Volla, considerando anche la crescita del movimento con numerose personalità che arricchiscono il progetto di qualità e contenuti, ha deciso di riorganizzare la propria struttura interna, per meglio affrontare la sfida politico- amministrativa  in vista delle prossime elezioni comunali.

La nuova organizzazione decisa ultimamente e voluta fortemente da tutte le componenti di Area Comune è costituita da un coordinamento politico che vede partecipi: Pasquale Petrone, Luciano Manfellotti, Angelo Guadagno. La parte politica sarà affiancata da un coordinamento organizzativo costituito da Giuseppe Russo, Vincenzo Viola, Vincenzo Manfellotti.

E’ questo il primo passo concreto in vista delle elezioni amministrative del comune di Volla.

“La volontà di dare un’organizzazione interna efficiente sarà funzionale ad aumentare la partecipazione al progetto per elaborare le migliori idee programmatiche,  le valutazioni di alleanze, la costituzione di liste e la scelta di candidati, nonché la scelta del candidato sindaco più adatto a guidare tale processo politico”.

La formazione di centro, formata – così si legge nella nota stampa – da uomini e donne di buona volontà, che credono fortemente nel dialogo scevro da ogni pregiudizio politico, con questo spirito si rinnova l’appello a tutti quelli che desiderano condividere questo percorso, lavorando insieme per il futuro di Volla.