Scafati risvegliata da un altra bomba carta, colpito il locale di Santocchio

742

Scafati: bomba carta contro un negozio di abbigliamento situato sul Corso Nazionale. La città di Scafati si è risvegliata nel terrore, ancora una bomba e ancora una volta diretta ad un immobile dell’ex consigliere comunale Mario Santocchio. L’ordigno è stato fatto esplodere poco dopo le 23 dinanzi al negozio di abbigliamento, provocando danni alla vetrina del locale e ad alcune macchine parcheggiate nelle vicinanze.

Una settimana fa un altro locale di Santocchio, utilizzato per la vendita di scarpe, era stato colpito da un ordigno artigianale. Due messaggi intimidatori in pochi giorni che potrebbero essere ricollegati al ruolo svolto nel Consiglio comunale dall’ex consigliere durante l’amministrazione dell’ex sindaco Pasquale Aliberti, amministrazione che in seguito alle indagini antimafia “Sarastra” era stata sciolta per infiltrazioni camorristiche e aveva portato all’arresto di Aliberti.

Una vicenda che per il momento vede l’avvocato Santocchio nel mirino dei raid di stampo camorristico nonostante l’ex consigliere abbia spiegato che il ruolo svolto nell’inchiesta era stato di rilevanza politica, volto alla segnalazione di anomalie riguardanti la gestione degli appalti in città. Proseguono intanto le indagini dei Carabinieri del reparto di Nocera Inferiore insieme al Comando Tenenza di Scafati per fare chiarezza su questi gravi episodi.