La prima squadra di Casola Virtus Junior Napoli omaggia Davide Astori

Andrea Ippolito: "Una persona che rispecchia e ha rappresentato in pieno i principi ispiratori della carta olimpica e i valori dello sport, un modello da seguire"

1970

La prima squadra di Casola Virtus Junior Napoli omaggia il capitano della Fiorentina.
Davide Astori 13 sulle maglie pre-gara che sono state donate anche ai giocatori del Vietri Raito con i piccoli della scuola calcio che prima hanno disputato le gare federali.




Ieri allo stadio di Casola di Napoli si è disputata la partita del campionato di terza categoria FIGC per la prima squadra della Virtus Junior Napoli, presente sul territorio di Casola di Napoli, e il Vietri Raito, squadra di Vietri sul Mare.

Il direttore della prima squadra di Casola Virtus Junior Napoli Andrea Ippolito: “abbiamo sentito fortemente durante gli allenamenti settimanali il dovere di rendere omaggio ad un campione dello sport che noi personalmente non abbiamo mai conosciuto. Dalle parole lette sui giornali e ascoltate sui media nazionali però, abbiamo compreso la sua personalità.
Una persona che rispecchia e ha rappresentato in pieno i principi ispiratori della carta olimpica e i valori dello sport, un modello da seguire, un esempio di cultura dello sport che ancora oggi manca purtroppo nella nostra Italia. Noi abbiamo voluto salutarlo così, come se fosse stato un nostro caro amico”.




Presenti al campo il direttore tecnico della scuola calcio d’Elite F.I.G.C. Virtus Junior Napoli Pasquale Matarese, l’allenatore Antonio Porzio, il responsabile scouting per il centro-sud Italia del U.S. Sassuolo Calcio Alfonso Scarica ed ovviamente il presidente Gennaro Fontanella.

Per la partita di campionato il dirigente De Angelis Camillo e gli allenatori della prima squadra Manfredonia Ciro e Di Ruocco Vincenzo che aggiunge: “E’ stato un modo toccante per iniziare la nostra partita di campionato, ma necessario per tenere a mente tutti che il fair play ed il rispetto vengono prima di ogni vittoria”.