Sciame sismico nei Campi Flegrei: allarme a Pozzuoli

"In particolare l'area di Agnano, prossima al campo dei Pisciarelli e della Solfatara, sembra essere quella maggiormente interessata dagli eventi registrati dai rilevamenti dell'Osservatorio Vesuviano"

1498

“Da alcune ore è in corso uno sciame sismico nell’area dei Campi Flegrei. Sono decine gli eventi registrati, ed in alcuni casi di intensità tale da essere chiaramente percepiti dalla cittadinanza”. A scriverlo su Facebook è Diego Civitillo, presidente della X Municipalità di Napoli che comprende Bagnoli e Fuorigrotta. “In particolare l’area di Agnano, prossima al campo dei Pisciarelli e della Solfatara, sembra essere quella maggiormente interessata dagli eventi registrati dai rilevamenti dell’ Osservatorio Vesuviano – ha dichiarato Civitillo – Stiamo seguendo la situazione in tempo reale ed invito la cittadinanza alla calma, lo sciame in corso è parte di un fenomeno più vasto e complesso noto come “Bradisismo” monitorato attentamente dai ricercatori dell’ Osservatorio Vesuviano.




Se vi saranno ulteriori informazioni e novità nelle prossime ore verranno rese pubbliche”. Non si è fatta attendere la replica del sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia che ha precisato : “È in corso uno sciame sismico . Sono in continuo contatto con l’Osservatorio Vesuviano che ci invita a non creare allarmismi e panico. L’Osservatorio sta controllando l’attività per garantire la nostra sicurezza.




Tutto rientrerebbe nella dinamica dello stato di allerta giallo di attenzione della caldera dei Campi Flegrei, nella normale attività del territorio”. Nessuna emergenza quindi: al contrario l’invito alla calma e al buon senso è fin troppo chiaro da parte del primo cittadino puteolano che si è immediatamente attivato anche sui social per tranquillizzare i cittadini.

Alfonso Maria Liguori



Condividi
PrecedenteTorre Annunziata, ennesimo raid: bomba carta contro il Bar Ittico
SuccessivoGestivano lo spaccio alle “Case dei Puffi” di Scampia: 9 arresti
Pubblicista, con formazione scolastica classica e frequenza universitaria presso l'Ateneo Federico II di Napoli (corso di Laurea in Filosofia). Dal 2003 "Aml" è nato, giornalisticamente parlando, con il settimanale diocesano della Curia di Napoli "Nuova Stagione". Successivamente collabora con Cronache di Napoli, con Metropolis, con Napoli Più, svolgendo nel contempo attività di pubbliche relazioni e portavoce di politici. Impegnato nel sociale nel 2003 ha preso parte ad un progetto sociale per il recupero di minori a rischio promosso dall'associazione onlus "Figli in Famiglia" in collaborazione con il Tribunale per i Minori di Napoli. Ha curato eventi di solidarietà per associazioni onlus in favore di noti ospedali partenopei in collaborazione con l'Ubi Banca Popolare di Ancora. Ha diretto la trasmissione televisiva "Riflettori su Ercolano" (a sfondo sociale) per Tele Torre. Profondo conoscitore della strada e dei complessi meccanismi sociali che caratterizzano le problematiche di Napoli e della sua provincia, da anni collabora attivamente con il Gazzettino vesuviano.