Elezioni amministrative a Castellammare, il Pd: “Voltiamo pagina. Pronte le primarie delle idee”

Un risultato negativo per Corrado "non cancella le nostre speranze per una città vivibile, solidale, pulita; una città che valorizza le sue risorse umane e materiali e crea lavoro"

1406

Il Partito Democratico è andato incontro ad una sconfitta storica nelle ultime elezioni politiche e anche a Castellammare i numeri non sono stati sicuramente esaltanti. Inoltre, fra tre mesi la città è chiamata ad eleggere il nuovo consiglio comunale e la sinistra deve subito ricompattarsi per tentare di vincere il turno elettorale. La segreteria Dem stabiese, diretta da Nicola Corrado, ha deciso di ripartire “partendo da quei 4000 voti (circa il 17%) che ci hanno dato fiducia. Perché la sconfitta non manda a casa le buone idee e le buone prassi”.




“La dura sconfitta del Partito Democratico ci impone la responsabilità della riflessione. Non quella piagnona, non quella dei veleni e delle accuse. Queste elezioni rappresentano una sconfitta storica per la sinistra. Il colpo subito dal Pd ci impone la responsabilità dell’analisi per continuare a camminare nel convincimento che la politica è visione della società, del Paese, delle persone. Sono venuti al pettine i limiti con cui abbiamo affrontato le criticità della nostra epoca. Siamo stati percepiti distanti dalle persone, talvolta come una macchina di potere priva di scopo e invece dobbiamo tornare ad essere avvertiti utili per la comunità” spiega Nicola Corrado.

“Continueremo a batterci”

“Ma i nostri valori restano, trasparenza e legalità, solidarietà e antirazzismo, libertà e uguaglianza: per questi ci batteremo sempre. Ora bisogna ricostruire un partito comunità, ritornare ad umiltà e disponibilità. Nella nostra città abbiamo riaperto la nostra sede storica a disposizione del dialogo con la città per ritrovare la nostra funzione. L’abbiamo riaperta alla partecipazione e al confronto, al contributo di chi si riconosce nei valori della sinistra democratica e riformista”.




Un risultato negativo per Corrado “non cancella le nostre speranze per una città vivibile, solidale, pulita; una città che valorizza le sue risorse umane e materiali e crea lavoro. Una città giusta che guarda alle persone, che cammina nella legalità. Consapevoli dei limiti che ci hanno contraddistinto negli ultimi anni, lanciamo un appello alle forze migliori della città a rimetterci in cammino per costruire insieme un Nuovo Inizio per il Partito Democratico e per Castellammare”. A tal proposito, il 21 marzo prossimo iniziano le primarie delle idee, alle 18,30 a Corso Vittorio Emanuele 57 “per scrivere insieme una nuova pagina di bella politica” conclude Corrado.



Share