Santa Maria la Carità, 41enne di Gragnano aggredito nella sua agenzia: è in fin di vita

Secondo una prima ricostruzione, sarebbe stato raggiunto dal suo aggressore all'interno del suo locale e sarebbe stato colpito con violenza

2145

castellammare-ospedale-san-leonardo-stabia-2E’ stato raggiunto da alcune coltellate all’addome nel primo pomeriggio di ieri, a Santa Maria la Carità, nella sua agenzia in via Scafati. L’uomo si è recato al San Leonardo di Castellammare chiedendo delle cure immediate perdendo poi conoscenza. E’ ora in fin di vita V.L., un 41enne di Gragnano aggredito mentre lavorava normalmente nella cittadina sammaritana. Un’aggressione violenta al momento senza un movente che ha sconvolto vicini e colleghi.




E’ stato operato d’urgenza nelle ultime ore ma le sue condizioni sono estremamente critiche. All’arrivo al San Leonardo ha spiegato di essere caduto dal ciclomotore ma le sue ferite erano troppo gravi per quella ipotesi. Sono state avvertite immediatamente le forze dell’ordine con la polizia di Stato di Castellammare che indaga sul caso. Saranno visualizzate le immagini del sistema di videosorveglianza per ricostruire l’intera vicenda oltre che le testimonianze di eventuali presenti.

Il 41enne di Gragnano lavorava da anni a Santa Maria la Carità nella sua agenzie di pratiche auto. Secondo una prima ricostruzione, sarebbe stato raggiunto dal suo aggressore all’interno del suo locale e sarebbe stato colpito con violenza. Quest’ultimo, in un secondo momento, ha fatto perdere immediatamente le sue tracce. Al momento gli inquirenti stanno indagando sulla vita dell’uomo tentando di scoprire il movente del violento agguato che ha sconvolto il comprensorio stabiese. Le condizioni dell’uomo sono ancora critiche e novità potrebbero arrivare nelle prossime ore.



Share