Castellammare sommersa dall’acqua: centro città inaccessibile. Disagi anche in periferia

Tanti disagi per i cittadini di Castellammare che si sono ritrovati in strade trasformate in fiumi

848

castellammareUna giornata di pioggia abbondante e Castellammare è in ginocchio. A causa dei forti temporali delle ultime ore, decine di strade della città stabiese sono completamente allagate: corso Garibaldi (lungomare), corso Vittorio Emanuele, piazza Umberto, via Napoli, via Fontanelle, via Ripuaria (dove si registra l’ennesima esondazione del fiume Sarno). Sul posto sono presenti sia i vigili del fuoco che la polizia municipale che stanno provando a dirigere il traffico. Molto arterie sono interdette ai veicoli.

Preoccupa anche il San Leonardo dove potrebbero registrarsi nuovi allagamenti al reparto di radiologia. La Protezione Civile regionali, dopo aver ricevuto l’ultimo bollettino meteo, ha prolungato l’allerta meteo considerato che la perturbazione dovrebbe continuare per tutta la giornata di domani. A Castellammare è attivo sia il Gruppo Volontari Comunale sia i R.O.S.S. che hanno già provveduto a chiudere le strade che presentano maggiori difficoltà.




Decine di disagi per i cittadini

Tanti disagi per i cittadini di Castellammare che si sono ritrovati in strade trasformate in fiumi. Si temono possibili guasti alle vetture e persone in difficoltà. I vigili del fuoco sono a lavoro per fronteggiare le emergenze più significative intervenendo nelle zone più a rischio.

Nuovamente off limits via Ripuaria dove ormai come di consueto c’è stata una esondazione del fiume Sarno. Attivo il semaforo che vieta il transito in giornate estremamente piovose e quando il livello dell’acqua è troppo elevato. Purtroppo, nonostante ciò, sono diversi i cittadini che provano ad oltrepassare via Ripuaria rimanendo imbottigliati. La situazione è critica anche al Ponte Persica e al Centro Antico.