Torre Annunziata, mamma rom lascia le figlie a chiedere l’elemosina: denunciata

Arrivate davanti a un negozio sul corso principale, la donna ha lasciato le figlie di 12 e 4 anni davanti all’ingresso a chiedere l’elemosina, poi si è allontanata

Torre Annunziata: carabinieri denunciano mamma che lascia 2 figlie a chiedere l’elemosina. Un carabiniere di quartiere della stazione di torre annunziata di pattuglia nel centro città ha notato la scena di una madre che spingeva una carrozzina con la figlia di 2 anni mentre le camminavano a fianco altre 2 bimbe.




Arrivate davanti a un negozio sul corso principale, la donna ha lasciato le figlie di 12 e 4 anni davanti all’ingresso a chiedere l’elemosina, poi si è allontanata con la piccola.

Il carabiniere ha immediatamente raggiunto e bloccato la donna, identificandola in una 30enne di etnia rom e assicurato la sicurezza delle bimbe. condotta in caserma, la 30enne è stata denunciata per abbandono di minori. le bambine segnalata ai servizi sociali cittadini.



Donazione sostieni il Gazzettino Vesuviano
Condividi
PrecedenteElezioni politiche, Vincenzo De Luca: “M5s votato in zone inquinate dalla camorra”
SuccessivoParcheggiatori abusivi a Posillipo, blitz dei carabinieri: indagate 5 persone
Il giornale “il Gazzettino vesuviano”, fondato nel 1971 da Pasquale Cirillo e attualmente diretto da Gennaro Cirillo, si interessa principalmente delle tematiche legate al territorio vesuviano e campano; dalla politica locale e regionale, a quella cultura che fonda le proprie radici nelle tradizioni ed è alla base delle tante associazioni e realtà che operano sul territorio.Siamo impegnati a garantire la massima qualità e la massima integrità nel nostro lavoro giornalistico. Ci impegniamo a mantenere alti standard etici e professionali, evitando qualsiasi conflitto di interesse che possa compromettere la nostra indipendenza e la nostra imparzialità.Il nostro obiettivo è quello di fornire ai nostri lettori notizie e informazioni affidabili su una vasta gamma di argomenti, dalle notizie di attualità ai reportage approfonditi, dalle recensioni ai commenti e alle opinioni. Siamo aperti a suggerimenti e proposte dai nostri lettori, e ci impegniamo a mantenere un dialogo aperto e costruttivo con la nostra community.