Torre Annunziata, ambulanti abusivi: sequestrati 700 chili di alimenti

961

Sequestrati a Torre Annunziata settecento chili di merce e denunciati a piede libero cinque venditori ambulanti. Erano potenzialmente a rischio gli alimenti esposti nelle strade periferiche tra la città oplontina, Pompei e Boscoreale.

Dopo giorni di monitoraggio delle aree di confine, gli uomini della Guardia di Finanza, agli ordini del colonnello Geremia Guercia, hanno passato al setaccio, insieme al personale dell’Asl Napoli3 Sud, le bancarelle abusive di alimentari. Scovati cinque banchi completamente fuori legge: frutta e verdura erano esposte per strada in pessime condizioni igienico-sanitarie e senza rispetto di alcuna normativa. Impossibile, inoltre, la tracciabilità dei prodotti.

Inflitti 50mila euro di multe totali, denunciati i commercianti non in regola e sequestrati gli alimentari per sette quintali. Sottoposto a sequestro anche un Apecar senza assicurazione utilizzato da un ambulante come bancarella di fortuna.
Nei giorni a seguire continueranno i controlli delle fiamme gialle sulla sicurezza alimentare e per il contrasto all’economia illegale e sommersa, soprattutto a Torre Annunziata, dove è molto diffuso il commercio abusivo.