Torre Annunziata, consegnata la relazione sulle cause del crollo della palazzina

7636

Un faldone di oltre mille pagine contiene la verità sul crollo della palazzina a Torre Annunziata. Il consulente Nicola Augenti ha consegnato in procura la relazione sulle cause della tragedia del 7 luglio scorso che ha portato alla morte di otto persone.




All’interno, oltre ai rilievi effettuati durante i sopralluoghi, ci sono i certificati di costruzione, scia, contratti, progetti e una serie di perizie tecniche. A presentare il documento lo stesso Augenti.

Adesso tocca al procuratore capo Alessandro Pennasilico, all’aggiunto Pierpaolo Filippelli e al pubblico ministero Andreana Ambrosino. Il pool dovrà vagliare gli atti; dopo sarà la volta dei consulenti di parte. Nessun commento dagli avvocati delle parti.




Anche le perizie tecniche richieste dalla procura sul computer personale di Giacomo Cuccurullo e su quello che utilizzava all’ufficio tecnico del comune sono state consegnate. Proprio dalla perizia informatica sarebbero emersi spunti investigativi interessanti.