Monte Faito, al via i lavori alla Statale 269: riaprirà il prossimo venerdì

La strada era off limits dal 6 novembre 2017 quando dopo le ingenti piogge, una frana invase la carreggiata

498

Saranno lavori lampo alla Statale 269, la strada che dal centro di Vico Equense porta direttamente alla vetta del Monte Faito. La Città Metropolitana di Napoli, ieri, ha dato inizio alle operazioni di messa in sicurezza. Nelle prossime ore saranno rimossi tutti i detriti e si riposizioneranno le barriere in quei punti dove sono crollate. Così facendo, per venerdì 20 aprile, il cantiere dovrebbe già essere chiuso.




La strada era off limits dal 6 novembre 2017 quando dopo le ingenti piogge, una frana invase la carreggiata. A lungo sia la Città Metropolitana di Napoli che la Regione Campania si sono rimbalzate la responsabilità con il Comune di Vico Equense sul piede di guerra. Fortunatamente, nell’ultimo vertice in Prefettura, c’è stata la tanto attesa svolta con l’ex Provincia che si occuperà della rimozione dei detriti e di tutti i lavori necessari.

L’estate è salva

Dovrebbe essere salva quindi l’estate per il Monte Faito. Dopo la riapertura della Funivia che sta facendo registrare numeri record in questo primo mese di apertura, la montagna che sovrasta la penisola sorrentina sarà accessibile anche con le auto e i motorini. Allo stesso tempo, diventerà accessibile anche per i diversamente abili che al momento non possono utilizzare la panarella per la presenza delle barriere architettoniche. Soddisfatto, ovviamente, anche il sindaco di Vico Equense, Andrea Buonocore, che dal primo momento ha lottato per la riapertura.

Si spera, tuttavia, che quest’estate il Faito non sia vittima nuovamente degli incendi come lo scorso anno. Proprio a causa dei roghi che hanno devastato il paesaggio montano, quest’inverno ci sono state le frane che hanno bloccato l’accesso alla montagna per cinque mesi.