Castellammare, 42enne si suicida in casa: soffriva di depressione

Sotto shock l'intero quartiere stabiese. Il 42enne, marito di una nota commerciante di via Roma, era molto conosciuto

3052

colpi di pistolaHa deciso di suicidarsi con la sua pistola di servizio dopo aver completato il turno di notte. E’ quello che è successo questa mattina in via Bonito dove è stato ritrovato morto un 42enne vigilante di Castellammare. Secondo una prima ricostruzione, l’uomo ha compiuto il folle gesto dopo che la moglie era uscita di casa per accompagnare i bambini a scuola. Viveva da tempo in un leggero stato di depressione.




Sono stati subito allertati i medici del 118 e la polizia di Stato. Purtroppo per il 42enne non c’era più nulla da fare. La Procura di Torre Annunziata ha deciso comunque di aprire un’inchiesta per ricostruire l’esatta dinamica del fatto. Soprattutto bisognerà capire se l’uomo abbia deciso di suicidarsi per un motivo ben preciso.

Sotto shock l’intero quartiere stabiese. Il 42enne, marito di una nota commerciante di via Roma, era molto conosciuto. L’allarme questa mattina è stato dato da alcuni vicini che hanno udito il colpo di pistola. Purtroppo i medici non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo.

Share