Truffa dello specchietto ad Ercolano: arrestato 39enne

L’anziano dava indicazioni sulla direzione di fuga ed i poliziotti notavano un uomo che si allontanava di gran carriera

804

Ieri pomeriggio gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Portici‑Ercolano hanno arrestato Bevilacqua Luigi 39enne salernitano, pregiudicato, responsabile di tentata truffa nei confronti di un uomo ultrasessantenne. Gli agenti, durante il servizio di prevenzione e repressione dei reati in genere, poco dopo le 11.00, transitando in via Semmola ad Ercolano , erano stati fermati da alcuni passanti che segnalavano un tentativo di truffa, la c.d. “truffa dello specchietto”.




La vittima predestinata, riferiva ai poliziotti che due persone a lui sconosciute, a bordo di una vettura grigia, si erano fermati accusandolo di aver procurato la rottura dello specchietto chiedendogli dei soldi a titolo di risarcimento. Alla vista dell’auto della Polizia, il conducente dell’auto grigia si allontanava a piedi mente il passeggero si dileguava a bordo del veicolo . L’anziano dava indicazioni sulla direzione di fuga ed i poliziotti notavano un uomo che si allontanava di gran carriera. A bordo dell’auto di servizio lo raggiungevano, seguiti a piedi dal genero della vittima che aveva assistito al tentativo di truffa. L’ uomo veniva fermato e condotto presso gli uffici di polizia : successivamente veniva identificato e individuato quale soggetto dedito alla commissione di tali reati.




Dopo una breve reticenza nell’indicare chi lo accompagnava il fermato dichiarava che lo specchietto dell’auto da lui condotta era già rotto e che stava solo tentando di propinare una truffa al malcapitato. Informata tempestivamente l’autorità giudiziaria , in considerazione dei precedenti specifici, gli agenti procedevano all’arresto ed il Pm disponeva l’accompagnamento del Bevilacqua presso le camere di sicurezza della Questura in attesa del giudizio con rito direttissimo, fissato per oggi.

Alfonso Maria Liguori

Share
Condividi
PrecedenteTrofeo AEG a Volla, martedì 1° maggio la finale
SuccessivoJuve Stabia, vittoria in extremis contro il Siracusa: obiettivo quarto posto
avatar
Pubblicista, con formazione scolastica classica e frequenza universitaria presso l'Ateneo Federico II di Napoli (corso di Laurea in Filosofia). Dal 2003 "Aml" è nato, giornalisticamente parlando, con il settimanale diocesano della Curia di Napoli "Nuova Stagione". Successivamente collabora con Cronache di Napoli, con Metropolis, con Napoli Più, svolgendo nel contempo attività di pubbliche relazioni e portavoce di politici. Impegnato nel sociale nel 2003 ha preso parte ad un progetto sociale per il recupero di minori a rischio promosso dall'associazione onlus "Figli in Famiglia" in collaborazione con il Tribunale per i Minori di Napoli. Ha curato eventi di solidarietà per associazioni onlus in favore di noti ospedali partenopei in collaborazione con l'Ubi Banca Popolare di Ancora. Ha diretto la trasmissione televisiva "Riflettori su Ercolano" (a sfondo sociale) per Tele Torre. Profondo conoscitore della strada e dei complessi meccanismi sociali che caratterizzano le problematiche di Napoli e della sua provincia, da anni collabora attivamente con il Gazzettino vesuviano.