Ad Isa Danieli il premio “Ad Maiori” 2018

Una grande occasione di confronto tra le diverse esperienze di TeatrEducazione presenti su tutto il territorio nazionale

589

Sarà Isa Danieli a ricevere sabato 12 maggio alle ore 17.30 nel prestigioso salone degli Affreschi di Palazzo Mezzacapo il premio “Ad Maiori 2018”. Un riconoscimento assegnato ogni anno a personalità del mondo dello spettacolo che si distinguono per doti e competenze professionali, nell’ambito dell’omonima rassegna di TeatrEducazione organizzata dall’Associazione Culturale Atellana e giunta quest’anno alla settima edizione. La celebre attrice prima di ricevere il premio incontrerà il pubblico in un salotto teatrale moderato da Alfonso Bottone, direttore organizzativo incostieraamalfitana.it. In serata, a partire dalle 21.00 presso la sala polifunzionale “L’Incontro” con il reading di “Raccontami”.

Saranno 27 gli spettacoli teatrali messi in scena da istituti scolastici ed associazioni provenienti da ogni angolo d’Italia durante gli otto giorni di durata della kermesse che partirà venerdì 11 maggio per concludersi sabato 19 maggio. Previste anche anche attività di laboratorio teatrale

«Il TeatrEducazione – dice Costantino Amatruda presidente dell’Associazione Atellana – è un percorso, che si avvale delle tecniche teatrali per raggiungere obiettivi personali ed educativi, come per esempio favorire la scoperta di sé stessi e del proprio corpo, accrescere gli atteggiamenti di autostima, acquisire consapevolezza delle proprie emozioni. L’obiettivo è di realizzare un luogo di incontro tra le diverse esperienze presenti su tutto il territorio nazionale. Si tratta anche di un’ottima occasione per promuovere questo meraviglioso territorio».

«La realizzazione della Rassegna – gli fa eco Mario Maglio organizzatore e direttore artistico dell’evento – è stata possibile grazie al patrocinio del Comune di Maiori, alla collaborazione della Associazione Culturale “La Feluca” e alle insostituibili competenze fornite dalla Associazione nazionale AGITA». Sabato 19 maggio è prevista infine la cerimonia di premiazione della settima edizione della Rassegna di TeatrEducazione “Ad Maiori”.

Isa Danieli, pseudonimo di Luisa Amatucci, nasce a Napoli il 13/03/1937. Figlia d’arte, sua madre Rosa Moretti è stata una delle voci di Radio Napoli. I nonni paterni furono una grande dinastia di attori: i Di Napoli. Ha fatto parte della compagnia teatrale di E. De Filippo, interpretando il ruolo di Gemma nella commedia Miseria e Nobiltà. Successivamente ha lavorato con N. Taranto e R. De Simone, in particolare nella prima e nella seconda edizione de La gatta Cenerentola. Anche la sua filmografia è varia e costellata di collaborazioni con importanti registi: da L. Wertmüller a G. Tornatore, da E. Scola a G. Bertolucci. Nel 1974 interpreta insieme a Monica Vitti “Teresa la ladra”, un film di C. Di Palma. Nel 1984 è tra i protagonisti del film Così parlò Bellavista, tratto dall’omonimo libro di L. De Crescenzo che ne curò anche la regia.

Nel 1986 si aggiudica un Nastro d’Argento come miglior attrice non protagonista per il film “Un complicato intrigo di donne, vicoli e delitti” per la regia di L. Wertmüller, regista dalla quale è stata diretta in ben nove film tra i quali Io speriamo che me la cavo (1992) e Ferdinando e Carolina (1999). A partire dal 2000 si è dedicata principalmente al teatro interpretando, tra l’altro, Tomba di cani di Letizia Russo, Filumena Marturano (Premio Ubu 2001 come miglior attrice), e Ferdinando di Annibale Ruccello che nel 2006 le frutterà il Premio Gassman come miglior attrice. Nel 2010 e 2011 è la protagonista, insieme a Veronica Pivetti, dello spettacolo allestito in occasione delle celebrazioni dei 150 anni dell’Unità Nazionale, Sorelle d’Italia.




Nel 2006, nel 2008 e nel 2010 è tra i protagonisti della fiction RAI Capri nel ruolo di Reginella. Nell’estate 2011, nell’ambito del Positano Teatro Festival, è l’autrice e la protagonista dello spettacolo Fragile, ancora richiesto e portato in scena. Nelle ultime Stagioni Teatrali 2015/2016 e 2016/2017 è stata protagonista, con Lello Arena, in Sogno di una notte di mezza estate liberamente tratto da W. Shakespeare. Nel 2017 ha inoltre interpretato Giocasta nelle Fenicie di Euripide al Teatro Greco di Siracusa. Nella ultima Stagione Teatrale ha portato in scena “Fragile” e Raccontami” da lei scritti ed interpretati.

Nicola Mansi

Share