Castellammare, Casillo critica Corrado. La candidatura di De Angelis spacca i Dem

Il leader dei Dem del vesuviano ha criticato Nicola Corrado, segretario stabiese, per aver puntato su De Angelis invece che su Antonio Pannullo, sindaco uscente

0
239

Sono dure le parole di Mario Casillo, consigliere regionale, dopo la candidatura di Massimo De Angelis con il Partito Democratico. Il leader dei Dem del vesuviano ha criticato Nicola Corrado, segretario stabiese, per aver puntato sul farmacista stabiese invece che su Antonio Pannullo, sindaco uscente. La scelta di De Angelis è stata invece avallata da Francesco Picarone e da tutta la corrente vicina a Corrado nel Partito Democratico di Castellammare.

I fedelissimi di Pannullo hanno lottato a lungo per imporre la propria linea ma il segretario del Pd è andato diritto per la sua strada. Se fosse stato per lui, inoltre, nessun membro della passata amministrazione sarebbe stato confermato nella lista per le prossime amministrative. Ma questo Casillo non poteva accettarlo ed è riuscito ad inserire almeno alcuni uomini suoi come per esempio Francesco Iovino. Tuttavia, De Angelis (a lungo rivale di Cimmino per una possibile candidatura nel centrodestra) è stato confermato alla guida della coalizione del Pd che comprende anche alcune civiche.

Le parole di Casillo

“Diverso il caso di Castellammare di Stabia. La mia linea era quella di continuare con l’operato portato avanti da Antonio Pannullo. Per me era naturale che fosse lui il candidato sindaco. La scelta fatta dal segretario cittadino Nicola Corrado, da sempre su posizioni opposte alla mie fin dal congresso locale, e dal consigliere regionale Francesco Picarone è stata quella di convergere su Massimo De Angelis, ma in nome dell’appartenenza al partito ho comunque lavorato per individuare candidati utili alla causa” spiega il consigliere regionale.

La coalizione del Pd

Partito Democratico: Giuseppina Amato, Maria Amodio, Iolanda Apicella, Francesco Bassano, Antonio Brancaccio, Tania Cannella, Giuseppe Di Maio, Matilde De Meo, Roberto Elefante, Vincenzo Esposito, Angelo Fiorino, Pasqualina Fiorillo, Francesco Iovino, Gioacchino Narciso, Rodolfo Ostrifate, Concetta Pannullo, Annamaria Russo, Serafina Graziuso, Rosella Parmentola.

Campania Libera: Ciro Cascone, Annalisa Armeno, Antonio Coppola, Teresa Esposito, Antonino Borrello, Lucia Cammarota, Michele Cucciniello, Claudia Di Giacomo, Sabrina D’Amora, Anna D’Antuono, Anna Di Maio, Anna Di Martino, Nicola Esposito, Anna Ferraioli, Riccardo Filosa, Benito Giordano, Anna Mollo, Laura Ricco, Carolina Sicignano, Donato Stingo, Maria Vanacore, Francesco Varone, Espedito Rangio, Anna Schettino.

Uniti per Stabia: Giovanni Amato, Annarita Assante, Alessandra Bernacchi, Adriano Celentano, Lorenzo Cioffi, Raffaele Dello Ioio, Taddeo Di Capua, Esposito Ferdinando, Elia Esposito, Gina Galasso, Emilia Gargiulo, Nino Ferrara, Maria Iadicicco, Concetta Girace, Cesare Nunzio Di Giulio, Antonio Desiderato, Alfonso Balzano, Anna Rescigno, Rachele Rotondo, Teresa Provenza, Federica Vetriolo, Tommaso Pasqua, Beniamino Russo, Nastelli Giovanni.

Stabia in Progress: Gianfranco Piccirillo, Virginia Celotto, Paola D’Ammora, Martina De Falco, Annamaria Desiderio, Marina De Martino, Vincenzo Di Somma, Ciro Farfalla, Anna Giordano, Gabriele Lalidato, Maria Mosca, Gaetano Napoli, Alfonso Raffone, Marianna Salerno, Sanges Giovanni, Claudio Scotognella, Anna Sorrentino, Giovanni Battista Vico.

De Angelis sindaco: Lorenzo Esposito, Carmine Apuzzo, Francesco Avallone, Rachele Barretta, Regina Cannavale, Catello Mario D’Amato, Ferdinando D’Aniello, Annalisa De Martino, Raffaele De Rosa, Valeria Di Vuolo, Lucia Gatto, Giovanni Battista Gentile, Concettina detta Tina Labriola, Ciro Langella, Annalisa Massa, Rosaria Passaro, Liberato Russo, Mariarosaria Passarello, Raffaella Vitale, Maria Corcione.