Al Teatro S. Carlo di Napoli i 60 anni di carriera di Peppino Di Capri

“Nel mio lungo cammino artistico – afferma il cantautore - ho incontrato sempre un pubblico meraviglioso che ancora oggi mi onora con il suo apprezzamento"

0
130

Il 21 maggio prossimo, al teatro S. Carlo di Napoli, Peppino Di Capri festeggia i suoi sessant’anni di carriera, durante i quali, noi, giovani di tanti anni fa, abbiamo ballato sulle sue dolci melodie. “Nel mio lungo cammino artistico – afferma il cantautore – ho incontrato sempre un pubblico meraviglioso che ancora oggi mi onora con il suo apprezzamento. Spero che ne venga fuori un grande spettacolo, – continua il cantante – per il pubblico napoletano che mi ha sempre voluto bene. Sono emozionato, ma soddisfatto di suonare e cantare per il pubblico da me amato”.






Il Teatro Lirico echeggerà delle melodie di tutta la sua vita artistico-musicale per una platea che ancora oggi lo segue con tanta affezione. Nel 1958. il giovanissimo Giuseppe Faiella (in arte “Peppino di Capri), con i suoi Rockers, ebbe i primi successi con le canzoni “Malatìa” e “Nun è peccato”; poi i suoi trionfi, gli hanno permesso di portare per il mondo anche altri successi, quali “Roberta”, “Champagne”, “A St. Tropez”, “Let’s Twist Again”,“Un grande amore e niente più” (vincitore a S.Remo nel 1973), “Voce e’ notte”,“Il sognatore” e tante altre canzoni che restano nei ricordi di tutti gli appassionati.

Peppino vuole festeggiare l’anniversario con un concerto destinato a restare nella storia anche del Teatro Lirico napoletano.

Federico Orsini