Napoli: arrestato dai poliziotti 45enne per stalking

L’uomo, in evidente stato di agitazione, aveva minacciato la madre  e la sorella, perché intervenuta in difesa dell’anziana donna

385

stalkkingLa notte scorsa gli agenti della Polizia di Stato dell’Ufficio Prevenzione Generale, volanti” hanno arrestato R.G., 45enne, napoletano, per i reati di stalking, maltrattamenti in famiglia e minacce gravi.

I poliziotti su segnalazione della sala operativa, sono intervenuti in vico Consiglio per una lite violenta in famiglia.

Gli agenti hanno accertato che il 45enne ha dapprima preso a calci la porta, rompendone la maniglia, della casa della sorella e poco dopo, entrando nella casa della madre, che abita vicinissimo, ha frantumato i vetri delle porte, rotto vari suppellettili e lanciato oggetti dal balcone.

Purtroppo, questa condotta era già stata ripetuta dal R.G. nel pomeriggio, dove sempre per gli stessi motivi, era dovuta intervenire la volante del commissariato Montecalvario e personale del 118 per trasportarlo in ospedale, per le cure del caso.

L’uomo, infatti, in evidente stato di agitazione, aveva minacciato la madre  e la sorella, perché intervenuta in difesa dell’anziana donna e successivamente lanciato vari oggetti dal balcone.

Entrambe le donne hanno dichiarato agli agenti, che più volte R.G. ha avuto reazioni del genere, creando loro,  nel tempo un grave stato d’ansia tale da temere per la loro incolumità.

Per questo motivo gli agenti hanno arrestato l’uomo e su disposizione dell’Autorità Giudiziaria,  condotto presso la Casa Circondariale di Poggioreale.