Castellammare al voto, parte l’iniziativa “Il bollino di Cimmino”

L’iniziativa di Gaetano Cimmino, candidato sindaco della coalizione di centrodestra alle elezioni comunali del 10 giugno prossimo

465

Riportare i cittadini di Castellammare di Stabia al voto perché sul mondo politico e sulle istituzioni grava una profonda sfiducia da parte degli elettori. È questo il significato profondo dell’iniziativa promossa da Gaetano Cimmino, candidato sindaco della coalizione di centrodestra alle elezioni comunali del 10 giugno prossimo.

Il “bollino”, in produzione in queste ore, è una rivisitazione del tipico nodo al fazzoletto, che fa assumere alle “classiche” promesse elettorali un significato più ampio, elevandole nel concreto e nella quotidianità. E’ stato già consegnato alla cooperativa Anchise e all’associazione Raggio di Sole. Nei prossimi giorni, in occasioni di eventi e incontri con scuole, parrocchie, comitati, associazioni e abitanti dei vari rioni della città, il candidato sindaco Cimmino consegnerà un bollino alla persona che si farà portavoce delle problematiche. Il portavoce conserverà il bollino fino a quando la problematica non sarà risolta dalla nuova amministrazione. A quel punto Cimmino riprenderà il bollino consegnato durante la campagna elettorale. Periodicamente verranno poi effettuati dei report sui vari avanzamenti.

“Voglio ‘segnare’ in questo modo – ha dichiarato il candidato sindaco del centrodestra – gli impegni presi in queste ore. Con noi i cittadini torneranno ad avere fiducia nella politica e nelle istituzioni”.