Volla: Annone richiede l’accesso agli atti elettorali e presenta ricorso

"La nostra non è una lotta contro i mulini a vento, l'intento è quello di fare giustizia e ridare ai cittadini il giusto e corretto potere elettorale, affinchè la volontà popolare sia rispettata”

0
3568

peppe annone volla candidato sindacoFratelli d’Italia e la coalizione di centrodestra guidata da Giuseppe Annone non ci stanno e hanno già presentato ricorso ai risultati elettorali che vedono al ballottaggio Pasquale Di Marzo e, con un giorno di ritardo, causa sequestro di due seggi dove è stato necessario ricontare i voti, Andrea Viscovo.

Questa mattina la coalizione che proponeva Annone sindaco ha presentato una domanda di accesso agli atti elettorali al comune di Volla, mentre già lunedì scorso era partita una denuncia/ricorso ufficiale per presunte svariate irregolarità che sarebbero state riscontrate in numerosi seggi.

“Ci auguriamo – ha affermato Annone – che le nostre segnalazioni vengano prese rapidamente in carico così da chiarire senza ombra di dubbio il vero risultato determinato dalle reali preferenze espresse dai nostri concittadini. L’esiguo scarto tra la nostra coalizione e l’ex sindaco Viscovo potrebbe effettivamente essere annullato alla luce delle troppe irregolari procedure, errori e poca chiarezza che ha caratterizzato il voto di domenica scorsa. La nostra non è una lotta contro i mulini a vento, l’intento è quello di fare giustizia e ridare ai cittadini il giusto e corretto potere elettorale, affinchè la volontà popolare sia rispettata”.

Il ricorso è stato inoltrato all’Ufficio Elettorale del Comune, alla Prefettura di Napoli e alla Procura della Repubblica del Tribunale di Nola.

Maria Rita Borruto

Di seguito i due documenti:

Ricorso irregolarità ai seggi

Richiesta accesso agli atti