Castellammare, fiaccolata in villa comunale contro la violenza sulle donne

Centinaia di persone in villa comunale per dire NO alla violenza sulle donne

589

Hanno deciso di scendere in strada e protestare contro la violenza sulle donne e per manifestare la propria vicinanza alla 12enne vittima di stupro. Il Cif di Castellammare, associazioni e tantissimi cittadini hanno organizzato ieri sera una fiaccolata in villa comunale che ha richiamato centinaia di persone. Presenti anche i due candidati sindaco al ballottagio, Andrea Di Martino e Gaetano Cimmino che hanno deciso di passeggiare al fianco delle donne.

Dopo le violenze nei confronti di una 12enne di Gragnano, stuprata da tre giovanissimi di Castellammare e imparentati con i D’Alessandro di Scanzano, la popolazione stabiese ha deciso di reagire e manifestare tutta la solidarietà alla giovane. Come spiegato anche dai legali della famiglia, la 12enne potrebbe lasciare la sua città e la sua terra per trasferirsi altrove dove tentare di dimenticare quante le è accaduto negli ultimi mesi.

La fiaccolata è partita alle 19:00 nei pressi dell’hotel Miramare e si è conclusa nel nuovo anfiteatro in villa comunale dove sono presenti alcune panchine in rosso per ricordare le donne vittime di violenza. Lì sono state lette alcune testimonianze e messaggi di incoraggiamento alla giovane di Gragnano che ha dovuto subire le violenze dei baby orchi di Scanzano. I due aspiranti sindaco hanno promesso un potenziamento dello sportello di ascolto e professionisti da inserire nelle associazioni e negli ospedali per intercettare possibili episodi di violenza.

Share