Si terrà tra poco più di un ora il consiglio comunale straordinario di Terzigno, per l’approvazione e il conferimento della cittadinanza onoraria al cantante rapper Federico Flugi, in arte Tueff.

Il rapper napoletano ha stretto forti legami con la comunità terzignese, con un concreto e sostanziale impegno caratterizzato nel corso degli incendi nel parco nazionale del Vesuvio del luglio scorso, con azioni di pregevole utilità negli interventi emergenziali della popolazione locale.

Seguirà, dopo l’approvazione nel consiglio comunale, una cerimonia di consegna di una pergamena rappresentativa, con l’intervento del giovane rapper e la proiezione del video del suo ultimo lavoro discografico, “Brigante Pe Ammore” con la musica di Gianni Mantice, con scene della clip girate a Terzigno e a Gaeta (regia di Frank Castiglione).

Una musica identitaria quella di Tueff

Artista di molti brani di stampo meridionalista ed identitario come “Fratelli d’Itaglia”, racconta della questione meridionale come una ferita ancora aperta nel società del mezzogiorno.

“Fratelli d’Itaglia” fu realizzato in collaborazione con l’artista Dj Jad del famoso gruppo musicale “Articolo 31”.

Proprio a Terzigno ha girato il video del suo ultimo lavoro “Brigante Pe Ammore”, in quelle terre devastate dal fuoco sterminatore appiccato dall’uomo.

Luoghi che a lui affascinano non solo dal punto di vista naturalistico ma anche dal punto di vista storico-culturale.

Si tratta degli ambienti in cui visse e lottò fino alla morte per la libertà contro l’occupazione piemontese uno dei più famosi briganti preunitari, Antonio Cozzolino detto Pilone, il cui nome rimbomba ancora forte come un’eco tra il popolo vesuviano.

Share