Trentaduesimo anniversario dell’omicidio di Luigi Staiano, mercoledì 4 luglio la cerimonia commemorativa

Alle ore 19,00, presso la Parrocchia Santa Teresa e San Pasquale, si svolgerà una Messa in Suffragio con la partecipazione del sindaco Vincenzo Ascione e delle autorità civili, religiose e militari

759

Il Presidio cittadino dell’associazione “Libera” e l’Amministrazione Comunale di Torre Annunziata ricordano Luigi Staiano.

L’imprenditore, che pagò con la vita il rifiuto a pagare il pizzo alla camorra, venne assassinato il 4 luglio del 1986 dopo aver denunciato i propri estorsori. In seguito alla sua morte, il Comune torrese, nel 2004, gli intitolò una strada cittadina.

A trentadue anni dall’omicidio di Staiano, l’associazione “Libera” e l’Amministrazione Comunale hanno organizzato, mercoledì 4 luglio, una celebrazione in sua memoria che verrà articolata in due momenti. Alle ore 19,00, presso la Parrocchia Santa Teresa e San Pasquale, si svolgerà una Messa in Suffragio con la partecipazione del sindaco Vincenzo Ascione e delle autorità civili, religiose e militari. In seguito, alle ore 20,00, nello spazio antistante il Monumento ai Caduti di piazza Ernesto Cesàro, avrà luogo una cerimonia rievocativa, con racconto e scambio di testimonianze legate all’impegno nella lotta contro il pizzo. Interverranno il presidente Antiracket di Ercolano, Pasquale Del Prete, e il rappresentante  dell’Associazione Pannunzio Antiracket di Portici, Giovanni Sannino.

Share