Castellammare, si aggrava il bilancio dell’incidente in via Acton: un morto e tre feriti

Intanto continuano le indagini della polizia municipale che sta tentando di ricostruire l'esatta dinamica dell'incidente

1169

Non ce l’ha fatta Nicola De Martino, uno dei quattro giovani coinvolti nell’incidente di giovedì sera lungo via Acton a Castellammare di Stabia. Il 36enne è deceduto ieri mattina all’ospedale Cardarelli di Napoli. Restano gravi le condizioni di salute invece della fidanzata e degli altri due giovani rimasti feriti dopo l’impatto frontale fra scooter. Tutti sono ancora ricoverati ma in ospedali diversi: la ragazza di Nicola al Cardarelli, G.C. al San Leonardo e M.A. al Sant’Anna di Boscotrecase.

Intanto continuano le indagini della polizia municipale che sta tentando di ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente. Secondo quanto si apprende, G.C. avrebbe invaso la corsia opposta non rendendosi conto dell’arrivo di Nicola e della sua ragazza. L’impatto è stato inevitabile anche a causa dell’alta velocità dei due motorini. Nicola De Martino ha riportato ferite gravissime su tutto il corpo e anche sul viso che era completamente sfigurato. G.C. per questo motivo è stato inserito all’interno del registro degli indagati per omicidio colposo. Si tratta di atto dovuto.

Castellammare si stringe intorno al dolore della famiglia De Martino, ancora sotto shock e che risiede nella periferia nord stabiese. Allo stesso tempo sono tanti i messaggi di supporto ai tre giovani che sono ancora in ospedale a causa dell’incidente terribile della scorsa notte. Nelle prossime ore sarà effettuata l’autopsia e successivamente saranno celebrati i funerali.