Nominata la Giunta a Volla, Viscovo: “La montagna ha partorito il topolino”

Neo assessori, ancora senza deleghe, Filomena De Lucia, Vincenzo Manfellotti, Luigi Giliberti, Maria Coppeto e Carmine Ruotolo

2446

Volla ha eletto un nuovo sindaco e una nuova amministrazione. Premiate idee e uomini, tra facce nuove e antichi frequentatori della politica cittadina e altrettante le bocciature e le “idee” scartate.


Nominata a distanza di un mese la nuova squadra di governo cittadino. A farne parte Filomena De Lucia, Vincenzo Manfellotti, Luigi Giliberti, Maria Coppeto e Carmine Ruotolo.

Non potevano mancare le immediate critiche dall’opposizione. Su questo argomento il primo ad intervenire è Andrea Viscovo, ex sindaco sfiduciato dopo solo una decina di mesi e attualmente consigliere comunale: «Ieri, dopo un mese dalle elezioni il sindaco ha comunicato la nuova Giunta senza neanche indicare le deleghe assegnate.
Ai neo assessori auguriamo buon lavoro. Ma senza essere ipocriti non si può non esprimere il disappunto per le scelte effettuate. Non si intravede la territorialità tanto inneggiata in campagna elettorale.

Per la competenza è prematuro esprimere un giudizio ma, sicuramente, non si ravvede l’esperienza più volte richiesta e contestata da quella parte politica.

Non vogliamo sembrare critici a prescindere ma siamo convinti che in questo momento storico Volla aveva bisogno di “libertà“.

Libertà che, a quanto pare, non ha avuto il sindaco che ha applicato il Manuale Cencelli ripagando i gruppi politici per il sostegno elettorale ricevuto.

Maria Rita Borruto