Meta, 6 lavoratori su 7 “a nero”: carabinieri chiudono panificio

Pugno duro dei carabinieri: sigilli e multa da 74mila euro

539

La stazione Piano di Sorrento ed il Nucleo Ispettorato del Lavoro di Napoli, durante controlli finalizzati alla prevenzione ed alla repressione del lavoro sommerso, hanno ispezionato un panificio gestito da un 40enne di Torre Annunziata già noto alle forze dell’ordine.

Dalle verifiche è emerso che 6 delle 7 persone impiegate a lavorare lì dentro lo erano “in nero”: l’attività è stata dunque sospesa, il titolare denunciato per impiego di lavoratori non in regola e sono state elevate sanzioni per 74mila euro. Al locale sono stati apposti i sigilli.

Share