Al via la X edizione di Italian Movie Award. Pompei, domenica 29 luglio

Aprirò il festival l'attore Giampaolo Morelli che riceverà il Premio Italian Movie Award per la sua interpretazione nel film "Ammore e malavita" dei Manetti Bros

1115

Inaugura oggi domenica 29 luglio la X edizione di Italian Movie Award, il festival di cinema diretto da Carlo Fumo, che si svolge dal 29 luglio al 6 agosto a Pompei, con la conduzione di Luca Abete.

Sarà l’attore partenopeo Giampaolo Morelli a sfilare per primo sul red carpet dell’Italian Movie Arena del parco naturale La Cartiera di Pompei. Seguirà l’incontro con gli studenti dell’Italian Movie Master e con il pubblico, prima della proiezione del film che lo vede protagonista.

Giampaolo Morelli riceverà il Premio Italian Movie Award per la sua interpretazione nel film Ammore e malavita dei Manetti Bros.

Il programma della serata prevede:

ORE 21:00 | ITALIAN MOVIE ARENA Via Macello, 22 – Pompei (ingresso gratuito)

Red carpet, premio all’attore ospite GIAMPAOLO MORELLI

Al termine incontro e domande degli studenti di Italian Movie Master

 

ORE 22:00 | PROIEZIONE FILM AMMORE E MALAVITA di Antonio ManettiMarco Manetti

Con Giampaolo Morelli, Serena Rossi, Claudia Gerini, Carlo Buccirosso, Raiz, Franco Ricciardi.

Genere Musical – Italia, 2017, durata 134 minuti

Don Vincenzo Strozzalone, ‘re del pesce’ e boss camorrista, scampa a un attentato e decide di cambiare vita. Stressato e braccato da criminali e polizia, si finge morto per ricominciare altrove con donna Maria, la consorte cinéphile che trova la risoluzione a tutto nelle trame dei film. Ma il suo segreto, condiviso dalla moglie e dai fedeli Ciro e Rosario, ha il fiato corto. Fatima, una giovane infermiera, ha visto quello che non doveva vedere. L’ordine adesso è di eliminarla. Ciro è il primo a trovarla, risparmiandole la vita. Perché Fatima è il suo primo grande amore. Un amore perduto ma mai dimenticato. Messa in salvo la fanciulla, Ciro deve rispondere della sua insubordinazione davanti a Napoli, a don Vincenzo e alla sua malafemmina.

Share