Napoli: liberi dal servizio agenti di Polizia arrestano scippatore in Piazza Municipio

Una coppia di turisti emiliani, rientrando da una vacanza ad Ischia, prima di lasciare la città, aveva deciso di visitare la Piazza Municipio, ma la catenina d'oro indossata dalla donna ha attirato l'attenzione di un malvivente 30enne, successivamente inseguito e immobilizzato dai poliziotti

588

Nel primo pomeriggio di ieri, gli agenti della Polizia di Stato hanno arrestato Salvatore Imparato, 30enne napoletano, con precedenti penali, resosi responsabile di rapina nei confronti di una turista di Forlì, alla quale strappava con violenza una catenina d’oro, procurando anche lesioni personali al marito della vittima.

Una coppia di turisti emiliani, rientrando da una vacanza ad Ischia, prima di lasciare la città, ha deciso di visitare la Piazza Municipio prospicente la stazione marittima.
Dopo una passeggiata nella piazza, davanti al “Maschio Angioino”, la signora, che precedeva di qualche passo il marito, ha visto poco distante un giovane uomo appoggiato ad un muretto che, improvvisamente, è corso verso di lei strappandole fulmineamente la catenina d’oro dal collo, scappando verso la via Vittorio Emanuele.

Il marito, che ha sentito le urla della donna, ha subito compreso cosa fosse accaduto ed ha preso a correre dietro al malvivente. Il malcapitato lo ha raggiunto iniziando una colluttazione con il giovane che non ha esitato a prenderlo a pugni e calci. Tale fatto ha attirato l’attenzione di un poliziotto, in forza al IV Reparto Mobile di Napoli che, libero dal servizio, senza un attimo di esitazione è sceso dalla sua autovettura in aiuto della vittima.

Nel senso opposto di marcia, un altro poliziotto in servizio presso il medesimo reparto mobile, è sceso dall’auto di servizio, ha attraversato la strada per aiutare il collega.
Entrambi hanno rincorso il malvivente che nel frattempo era riuscito a sottrarsi alla presa del marito della vittima, bloccandolo definitivamente, in Piazza Municipio. Appena fermato il giovane ha estratto dalla tasca una collana d’oro, restituendola al suo inseguitore.

Intanto la moglie ha raggiunto il marito e i poliziotti, e con l’ausilio degli agenti dell’Ufficio di Prevenzione Generale, è stata condotta presso gli uffici per formalizzare la denuncia contro il giovane.

Il marito, costretto a ricorrere alle cure mediche è stato accompagnato presso il nosocomio cittadino Pellegrini, dove è stato visitato e curato per trauma contusivo/escoriativo della mano destra della spalla e del gomito, con una prognosi di 7 giorni. Raggiungendo successivamente la moglie, presso gli uffici di Polizia, dove ha perfezionato la sua denuncia.

Dopo aver comunicato il tutto all’Autorità Giudiziaria, Salvatore Imparato, evase le formalità di rito, compreso il fotosegnalamento, è stato arrestato per lo scippo ed indagato per lesioni personali dolose nei confronti del marito della vittima, posto poi a disposizione dell’AG presso la Casa Circondariale di Napoli Poggioreale.

Share