Primo consiglio comunale a Volla. Parte l’era Di Marzo

Di Marzo: "Sono soddisfatto del consiglio comunale di ieri e soprattutto della nostra squadra, persone del territorio e impegnate sul territorio"

1719

Primo consiglio comunale a Volla dopo l’elezione del neo sindaco Pasquale Di Marzo. L’assise pubblica con l’elezione delle cariche istituzionali di presidente e vicepresidente del consiglio e presentazione della giunta si è tenuta ieri 30 luglio.


Ivan Aprea
Ivan Aprea
Giuseppe Annone

Ad aprire la seduta il consigliere anziano Flora Formisano che ha svolto il compito di Presidente del Consiglio, come da parassi, fino all’elezione del consigliere Ivan Aprea, la vice presidenza è andata all’opposizione, al candidato sindaco ed esponente di Fratelli d’Italia, Giuseppe Annone.

Per la maggioranza, assente in alula Concetta Neri, neo consigliere e soprattutto neo mamma, avendo partorito il giorno precedente. Nelle file della minoranza mancava l’ex sindaco Andrea Viscovo che aveva comunicato al sindaco la sua assenza per motivi personali. Anche nelle fila della Giunta si registrava un assenza, quella di Vincenzo Manfellotti, assenza giustificata la sua dato che attualmente è in viaggio di nozze.

Tra i primi punti all’ordine del giorno la composizione della Commissione elettorale e delle commissioni comunali. Il punto più atteso era però la presentazione della Giunta e delle relative deleghe.

Luigi Giliberti

A Luigi Giliberti, nato a Napoli il 14/05/1966 sono andate le deleghe alle Attività Produttive e CAAN, Ufficio Suap e Commercio, Efficientamento Energetico, Informatizzazione, Trasparenza atti amministrativi e rapporti con il Consiglio Comunale.

manfellotti volla vincenzo
Vincenzo Manfellotti

Per in neo marito Vincenzo Manfellotti, nato a Napoli il 23/05/1983 il primo cittadino ha riservato le deleghe alla Polizia Municipale, Protezione Civile, Mobilità Urbana, Servizio Civile, UDA, Associazionismo, Politiche Giovanili, Rapporti con le periferie e Fondi Europei.

Maria Coppeto, ex vicesindaco defenestrata dal sindaco Viscovo, nata a Napoli il 23/05/1977 sono andate le deleghe all’Ambiente ed Ecologia, Arredo Urbano, Igiene e Sanità, Cimitero ed edilizia cimiteriale, Verde Pubblico, Concessione ed utilizzo Beni Demaniali, Intesa e Gemellaggio.

A Filomena De Lucia, nata a Napoli il 25/02/1977 sono state assegnate le deleghe alla Pubblica Istruzione ed Edilizia Scolastica, Cultura, Eventi e Spettacoli, Pari Opportunità, Affari Legali, Sport ed Edilizia Sportiva.

Vice sindaco Carmine Ruotolo, nato ad Acerra il 03/01/1989, ha assunto le deleghe al Bilancio e Tributi, Politiche Sociali, Politiche del Personale, Politiche Abitative e dismissione del Patrimonio Comunale e Politiche del Lavoro.

Il sindaco Pasquale Di Marzo ha poi tenuto ad interim le deleghe in materia di edilizia e urbanistica: Lavori Pubblici, Edilizia Privata, Urbanistica e Piano Urbanistico Comunale.

“Dobbiamo solo lavorare”, ha affermato il primo cittadino vollese che è in effetti è già al lavoro per affrontare le tante problematiche a cominciare dal personale per un riassetto funzionale della macchina comunale. “Abbiamo già pubblicato la procedura di mobilitazione per riformulare le figure mancanti nel nostro municipio. Per quel che riguarda il Puc, tema molto sentito dall’intera cittadinanza, ho già dettato l’indirizzo politico e scritto al funzionario per attivare la procedura che porti finalmente a dare il tanto atteso Piano Urbanistico Comunale alla Città.

Sono soddisfatto del consiglio comunale di ieri – ha concluso Di Marzo – e soprattutto della nostra squadra, persone del territorio e impegnate sul territorio che dovranno dare il loro apporto per ridare un futuro alla città e nuova fiducia nella politica ai cittadini vollesi.”

Maria Rita Borruto