A scatenare la polemica stavolta sarebbe la notizia circolata sui social in merito alla possibile cancellazione della serata di Paolo Caiazzo.


“Il comico avrebbe dovuto esibirsi sabato 1 settembre a Treponti. Nel frattempo il dott. Sorrentino aveva prenotato il teatro Mattiello per mantenere la serata, con un costo ulteriore per l’ente di 1.800 euro”.

La notizia, rimbalzata sulle bacheche a pochi giorni dalla cancellazione della serata di Miss Italia (che si sarebbe dovuta svolgere a Pompei il 19 agosto e si è invece tenuta il 25 a Palma Campania) ha suscitato indignazione nei cittadini, così come la poca presenza dei vigili urbani sul territorio durante i mesi estivi.

Per avere maggior chiarezza sulla situazione abbiamo incontrato il primo cittadino Pietro Amitrano, che ci ha ragguagliato anche sulla problematica che ha portato alla cancellazione dell’evento di Miss Italia.

“Lo spettacolo di Miss Italia, per come era organizzato, necessitava di uno spazio aperto che non potevamo fornire. In questo periodo estivo abbiamo vissuto in maniera problematica la turnazione dei vigili urbani. La questura non ha dato l’ok per la manifestazione e non è stato possibile ovviare. In merito alle critiche ricevute riguardo al mancato utilizzo dei vigili dalle 14:00 in poi e nei giorni festivi, indipendentemente che sia una nuova o vecchia problematica, intendiamo trovare una soluzione”.

Aspettando gli interventi in merito alla problematica della turnazione dei vigili, l’estate è quasi finita e potremo apprezzare nel prossimo futuro gli interventi volti ad arginare il disagio percepito finora da turisti e cittadini. Del resto è compito dei chi guida un comune risolvere i problemi, cosa che nel frattempo non è avvenuta. Si spera per la prossima estate.

“Riguardo i tre restanti eventi previsti dal cartello estivo, due verranno svolti regolarmente nel giardino comunale, ed abbiamo già avuto l’approvazione della Questura. In merito allo spettacolo di Caiazzo, che doveva esser fatto in un luogo pubblico (località Treponti), per problemi di viabilità verrà spostato al Teatro Di Costanzo-Mattiello, e le spese preventivate inizialmente per lo spettacolo in periferia verranno impegnate per il teatro. Prima di attivarci abbiamo comunque verificato con Commissariato e Questura la compatibilità della nuova location con l’evento in programma.- Sulla situazione politica, Amitrano ha poi sottolineato che-La fase di progettazione dei mesi scorsi è terminata, l’Amministrazione è in piena sintonia, la maggioranza è compatta ed a breve verranno concretizzate il finanziamento per il restauro della Fonte Salutare e la riqualificazione di Piazza Schettini. Ad ora sono già visibili i lavori sulla differenziata e la città risulta molto più pulita grazie anche al contributo dei Cittadini”.