Capri, arrestato spacciatore della movida

L'arrestato possedeva la cifra di 1365.00 euro in banconote di piccolo taglio, delle quali non sapeva dare alcuna spiegazione

0
499

Questa notte gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato di P.S. Capri hanno arrestato Alfonso Cioffi, napoletano di 34 anni, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Poco dopo le 02.00 di stanotte, mentre effettuavano un controllo all’interno di un noto locale isolano, l’attenzione dei poliziotti veniva catturata da due giovani, uno dei quali era il Cioffi, che stanziavano a poca distanza l’uno dall’altro, e  che,  apparentemente,  non si conoscevano, ma un piccolo contatto tra di loro non è sfuggito agli agenti, che hanno sorpreso l’acquirente mentre tentava di infilare una bustina di cellophane termosaldata, contenente polvere bianca, nella custodia del cellulare.

La sostanza analizzata al narcotes è risultataessere cocaina,  per un peso di 0.66 grammi. Gettati per terra gli agenti trovavano altri due involucri, uguali al primo rinvenuto nella disponibilità dell’altro giovane, con la stessa sostanza bianca, risultata al test cocaina, per un peso di 0,90 grammi. Inoltre il Cioffi possedeva la cifra di 1365.00 euro in banconote di piccolo taglio, delle quali non sapeva dare alcuna spiegazione.

Pertanto è stato arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente e associato  presso la casa circondariale di Napoli Poggioreale.

Lo stupefacente rinvenuto è stato sequestrato e posto a disposizione dell’AG, come le banconote, che sono state versate su un libretto postale quale deposito giudiziario.