Torre Annunziata: raccolta oli esausti, nuovi impianti e contenitori

La raccolta è attualmente attiva presso il Centro di raccolta sito in via Roma. Tuttavia si tratta di un quantitativo scarso di conferimenti se considerati in proporzione alla densità abitativa

575

Con la delibera di giunta approvata giovedì 4 ottobre, a firma dell’assessore all’Ambiente, Floriana Vaccaro, verrà istituito sul territorio di Torre Annunziata un servizio di prelievo, trasferimento e conferimento degli oli esausti e/o usati provenienti dalle utenze domestiche e dalle attività commerciali e artigianali.

«La raccolta è attualmente attiva presso il Centro di raccolta sito in via Roma – spiega l’assessore Vaccaro -. Tuttavia si tratta di un quantitativo scarso di conferimenti se considerati in proporzione alla densità abitativa della nostra città. Il nuovo servizio, andando ad integrare quello già presente, consentirebbe lo stoccaggio, il trattamento e il riutilizzo dell’olio esausto raccolto, diminuendo il rischio di inquinamento ambientale, specie quello delle falde acquifere dovuto al riversamento dell’olio esausto non raccolto negli scarichi civili e nelle fognature. Pertanto – prosegue – saranno individuate sul territorio cittadino aree dove collocare le strutture di raccolte, la cui installazione e gestione dovranno essere a carico di un soggetto in possesso di requisiti tecnici idonei, scelto nel rispetto delle norme contenute nel Codice degli Appalti. Verranno, inoltre – conclude Vaccaro -, individuate e stabilite, in collaborazione con la V Commissione Consiliare (Ambiente) e la Polizia Municipale, aree adeguate in base alla densità abitative, per la predisposizione dei contenitori adibiti alla raccolta degli oli esausti/o usati».

Nei prossimi giorni verrà predisposto l’apposito Avviso.