San Sebastiano al Vesuvio: la Salvemini trionfa al premio Federchimica Giovani

Due classi della scuola media al terzo posto del premio nazionale promosso da Federchimica e Miur

650

Si intitola ‘Mani in… chimica’ l’elaborato bilingue realizzato dagli alunni della scuola secondaria di primo grado ‘Gaetano Salvemini’ di San Sebastiano al Vesuvio (Na) che si è aggiudicato il premio nazionale ‘Federchimica Giovani’ 2017/2018 (sezione chimica di base).

La cerimonia di premiazione si svolgerà al Palazzo Ducale di Genova il 26 ottobre, nell’ambito del prossimo Festival della Scienza e vedrà partecipare una delegazione di famiglie ed insegnanti insieme ai ragazzi che si sono classificati al terzo posto del concorso ideato per avvicinare i giovani alla chimica, sia come scienza che come Industria, migliorarne la conoscenza e valorizzare il suo contributo al benessere dell’umanità.

La dirigente dell’istituto, Maria Carmela Iozzia si è detta molto soddisfatta del risultato ottenuto dagli ormai ex alunni della scuola “che si sono saputi imporre in un concorso riservato agli studenti della scuola secondaria di primo grado, statale e paritaria, di tutto il territorio nazionale – ha affermato – e nasce per potenziare l’interazione tra scuola, territorio e industria chimica e per orientare verso percorsi di studio tecnico-scientifico”. Coordinati dai docenti Bianca Marrano, Anna Guercia e Antonio Mauriello, gli alunni delle classi III H e III I dello scorso anno scolastico hanno lavorato all’elaborato, che hai poi conquistato il terzo posto, presso i laboratori di chimica del vicino polo liceale ‘Salvatore Di Giacomo’ grazie ad un accordo di collaborazione che permette anche agli studenti della superiore di I grado di usufruirne.

“Un altro risultato straordinario per la nostra scuola dopo il premio di Legambiente che nei mesi scorsi ha visto anche un plesso della primaria imporsi a livello nazionale con un progetto sul riciclo premiato da Corriere della Sera e Conai – hanno commentato il sindaco, Salvatore Sannino e l’assessore alla Pubblica Istruzione, Assia Filosa.

“L’elaborato in italiano e inglese – hanno spiegato le docenti Marrano e Guercia – ha l’obiettivo di avvicinare i ragazzi ai principi elementari della chimica generale e consiste in una serie di reazioni, dalla acida alla basica fino  ai catalizzatori, realizzati con elementi semplici e di comune utilizzo”.

Il Premio Nazionale Federchimica Giovani è promosso da Federchimica, la Federazione nazionale dell’Industria Chimica e da alcune delle sue associazioni di settore, in collaborazione con il Miur Dg per lo Studente, l’Integrazione e la Partecipazione e premia progetti didattici innovativi e creativi. La scuola ‘Gaetano Salvemini’ si è aggiudicata 1250 euro in materiale scientifico, condividendo il terzo posto in ex aequo con l’istituto comprensivo ‘Cinquegrana’ di  Sant’Irpino (Caserta).

 

Share