Minori a rischio: Sud Protagonista si schiera con le fasce deboli per il rilancio di Ercolano

Iniziative e manifestazioni per i giovani promosse sul territorio devono interessare soprattutto i ragazzi meno fortunati che vivono spesso realtà familiari difficili in contesti esistenziali altrettanto minati nei contenuti morali

1408

“L’amministrazione comunale ercolanese non può e non deve abbassare la guardia nei confronti dei minori a rischio”: esordisce così a Ercolano l’avvocato Loredana Gargiulo (nella foto), coordinatrice dell’area vesuviana per il movimento “Sud Protagonista”.

“Mi piange il cuore – ha commentato l’avvocato Gargiulo – da mamma e da ercolanese vedere tante giovani esistenze sbandate per strada, alienate da comportamenti e linguaggi vergognosi. Purtroppo è in questo disagio sociale che il crimine organizzato seleziona potenziali nuovi adepti. Le istituzioni competenti e il governo locale guidato dal primo cittadino Ciro Buonajuto devono fare molto di più. Iniziative e manifestazioni per i giovani promosse sul territorio devono interessare soprattutto i ragazzi meno fortunati che vivono spesso realtà familiari difficili in contesti esistenziali altrettanto minati nei contenuti morali. Non è più tempo di manie di grandezza o selfie: rimbocchiamoci le maniche per salvare il salvabile all’interno di un paese che vanta tradizioni storico-culturali celeberrime”.

Professionista grintosa e preparata l’avvocato Loredana Gargiulo rappresenta oggi a Ercolano con il movimento “Sud Portagonista” l’alternativa all’unilateralità che sembra sempre di più caratterizzare il governo Buonajuto troppo distante dalle ambasce delle fasce più deboli della comunità come ha precisato Gargiulo: “Il nocchiero di una città come Ercolano deve essere sempre presente tra “gli ultimi”, ovvero tra quelle persone che anelano da troppo tempo al riscatto di una miserabile condizione esistenziale. Altrimenti non capiremo mai di quale rinnovamento questa amministrazione parli.

Come coordinatrice del movimento “Sud Protagonista” rivolgo un plauso alle forze dell’ordine impegnate sul territorio per l’ottimo servizio svolto in difesa della legalità e del vivere civile. Invito i cittadini ercolanesi a denunciare senza indugio alle autorità qualsiasi anomalia comportamentale messa in essere da adolescenti che da un lato vanno tutelati e dall’altro non devono essere messi in condizione di nuocere psicologicamente o fisicamente ai propri coetanei”.

Della serie: richiamo ufficiale ad una maggiore attenzione per i minori a rischio da parte dell’avvocato Loredana Gargiulo all’ amministrazione comunale guidata dal sindaco Ciro Buonajuto. Richiamo che non ha il sapore di polemica ma emana amore e senso di responsabilità nei confronti delle nuove leve ercolanesi.

Alfonso Maria Liguori

Share