Parte a Sorrento una campagna di sensibilizzazione contro il bullismo

Sei gli appuntamenti previsti, coadiuvati da figure professionali come psicologi e avvocati, al fine di analizzare il fenomeno in tutte le implicazioni sociali e giuridiche

364

Un adolescente su due subisce atti di bullismo, due ragazzi su tre sono vittime di cyberbullismo e una vittima di cyberbullismo su dieci tenta il suicidio.

Sono alcuni dei drammatici numeri relativi ai fenomeni di bullismo e cyberbullismo, un fenomeno in continua crescita nel nostro Paese, che può essere combattuto attraverso una nuova coscienza e sensibilizzazione.

In questo quadro, la giunta comunale di Sorrento ha approvato il progetto di una campagna di sensibilizzazione rivolta ai giovani delle scuole medie e superiori.
Su proposta dell’assessore alle Politiche Giovanili, Massimo Coppola, sono stati stanziati fondi che nei prossimi mesi saranno impiegati per le attività.

Sei gli appuntamenti previsti, coadiuvati da figure professionali come psicologi e avvocati, al fine di analizzare il fenomeno in tutte le implicazioni sociali e giuridiche.

“Crediamo – che sia dovere dell’amministrazione comunale affrontare un fenomeno tristemente sempre più presente nella nostra quotidianità – ha commentato l’assessore Coppola -. Partiamo dai nostri ragazzi per costruire una società del domani migliore”.