Vesuvio, due dirigenti Protezione Civile indagati per incendio colposo.

Lo scopo della magistratura è quello di accertare se i due dirigenti abbiano fatto tutto quello che era nelle loro competenze per evitare il disastro ambientale

597

incendio vesuvio torre del greco 1La Procura di Nanpoli, in relazione agli incendi che nell’estate del 2017 devastarono circa 9 chilometri quadrati di riserva naturale all’interno del Parco Nazionale del Vesuvio, sta indagando su due dirigenti della Regione Campania.

 

 

Si tratta del dirigente del Servizio Generale per la Protezione Civile Massimo Pinto e il suo predecessore nello stesso incarico, Italo Giulivo.

Ad entrambi gli inquirenti contestano l’abuso d’ufficio, il concorso in incendio colposo e la devastazione colposa. Lo scopo della magistratura è quello di accertare se i due dirigenti abbiano fatto tutto quello che era nelle loro competenze per evitare il disastro ambientale,  ed in particolare se abbiano applicato il piano di tutela e la convenzione con i Vigili del Fuoco che secondo i magistrati pare essere rimasta solo sulla carta. Nei prossimi giorni i due dirigenti verranno ascoltati in procura.

Share