Volla, raccolta ingombranti e verde pubblico, Viscovo: “C’è bisogno di una sveglia”

"Il rischio è che a breve ci ritroveremo per strada vecchi divani, letti e qualche frigorifero"

0
1401

Da giovedì a Volla è terminato il servizio per la raccolta dei rifiuti ingombranti.



È scaduto, infatti, l’affidamento del servizio e non si è ancora provveduto né a pubblicare una gara per un nuovo servizio né a prorogare quello esistente.

“Il rischio – dichiara Andrea Viscovo – è che a breve ci ritroveremo per strada vecchi divani, letti e qualche frigorifero”.

Nonostante il Comune era stato preallertato di tale situazione non si è stati capaci di trovare una soluzione: “Sperare nella sorte non può essere la soluzione. C’è troppa approssimazione – continua Viscovo – e l’assessore all’ambiente sembra letteralmente dormire.

Il tempo passa e l’inesperienza dell’assessorato si fa sentire giorno dopo giorno.
A questi problemi – conclude Viscovo – si aggiungono quelli del verde. Siamo arrivati a fine ottobre senza che sia stata indetta la nuova gara. I Cittadini, ormai esausti, si inventano giardinieri e tagliano gli arbusti e i rami degli alberi con il kit ‘fai da te’. Questi servizi basilari in passato, nonostante le tante difficoltà riscontrate dai diversi sindaci, non sono mai mancati.

Visto il ritardo e che ormai si dorme a bocca aperta credo ci sia bisogno di una sveglia”

Filippo Raiola