Roberto Fico ed Edmondo Cirielli accolgono la “Scuola della Canzone Napoletana Roberto Murolo” alla Camera dei Deputati

Nell’ambito degli Eventi Culturali organizzati dalla Camera dei Deputati in Roma presso la Sala della Regina, giovedì 18 ottobre si è tenuto uno strabiliante Concerto del Maestro Espedito De Marino accompagnato dal M° Diego Cantore

491

Per la prima volta nella Storia Repubblicana la Camera apre le porte alla “Canzone Napoletana”. A fare gli onori di casa il Presidente Fico e il Questore Cirielli.

Nell’ambito degli Eventi Culturali organizzati dalla Camera dei Deputati in Roma presso la Sala della Regina, giovedì 18 ottobre si è tenuto uno strabiliante Concerto del Maestro Espedito De Marino accompagnato dal M° Diego Cantore. L’ ideatore con Murolo nel 1999 della “Scuola” con l’Associazione Aglaia e Focus, diretta dal M° Giampiero Fortunato che col Maresciallo Nuzzo ha curato l’organizzazione, sta tenendo una serie di Recital nelle location piu’ prestigiose d’Italia atti al “rilancio” della esperienza formativa – didattica, musicale che qualifica lo “Chansonnier Napoletano”, cioè il “Cantante Chitarrista” alla stregua di Murolo e Sergio Bruni. A 19 anni dalla costituzione della esperienza didattico – formativa, unica nel suo genere, a 106 anni dalla nascita del M° Murolo, a 15 anni dalla dipartita, ieri sera la Camera omaggia i 40 anni di “A Canzuncella” scritta da Paolo Morelli (Commovente la presenza del M° Bruno Morelli, fratello di Paolo e leader degli Alunni del sole) e premia alcuni fra gli operatori del settore con la benemerenza “Amico della Canzone Napoletana” . Fra gli altri: il Virologo Giulio Tarro, il Gastroenterologo Enzo Gallo, Elena Alessandra Anticoli De Curtis (che ha ascoltato commossa Malafemmena), Carmine Boffardi, Padre Giovannino Fabiano, Gianni Bordin (che ha rappresentato l’UNCI Veneta), Adriana Miro, Elisabetta Barone, Silvano Cerulli, Christian Merli, Diodato Civale, Fabrizio Mantova, Giampiero Fortunato, Massimo Nuzzo, Enrico e Antonio Froncillo, Giovanni Pepe, Diamante Gismondi, Rita Giordano, Giuseppe Papasso, Suor Lionella Calderano, Padre Luciano Panella.

Fra gli insigniti “speciali” Giorgio Verdelli, Documentarista Rai, Autore e regista. Di recente il suo film “Pino Daniele, il tempo resterà” è insignito del “Nastro d’Argento” e straordinario è il successo della trasmissione “Unici” in onda su Rai 2 che fra le interviste più significative ha visto quella con Vasco Rossi.

Anche i Comuni di Giffoni Sei Casali (SA) e Teana di Potenza fra i premiati per aver tutelato e promosso con Eventi speciali la Canzone Napoletana.

Anche Papa Francesco non ha fatto mancare il suo saluto e la sua benedizione all’iniziativa. Ha ricevuto infatti una delegazione nell’Udienza del mercoledì precedente ed ha inviato il Santo Rosario agli organizzatori con un saluto speciale.

Pubblico foltissimo e delle grandi occasioni confluito alla Camera, particolare l’organizzazione dei due pullman partiti rispettivamente da Salerno e da Treviso. La Canzone napoletana che unisce il Paese, così hanno dichiarato Cirielli e Fico. Presenti anche i parlamentari Nicola Provenza e Mario Conte.