L’autore stabiese Carmine Spera alla 61esima edizione dello Zecchino d’Oro

Tanti i brani presentati al concorso ma solo 12 sono stati scelti per la diretta, tramite una selezione operata da una giuria presieduta dal maestro Vessiccchio, lo stesso che si è occupato anche degli arrangiamenti

0
432

Lo stabiese Carmine Spera con “Nero Nero” è tra gli autori della 61° edizione dello Zecchino d’Oro che partirà sabato 10 novembre su Rai 1 sotto la direzione artistica di Carlo Conti e quella musicale del maestro Peppe Vessicchio. A presentare le 4 puntate la bravissima Francesca Fialdini coadiuvata dal duo comico Gigi e Ross.

Tanti i brani presentati al concorso ma solo 12 sono stati scelti per la diretta, tramite una selezione operata da una giuria presieduta dal maestro Vessiccchio, lo stesso che si è occupato anche degli arrangiamenti. Tra i brani selezionati, uno porta la firma dell’autore Carmine Spera.




Si tratta della canzone “Nero Nero” che in modo divertente ripropone il tema attuale della diversità, sottolineando l’importanza di scoprirsi tutti uguali nelle mille differenze, dimostrando che ognuno è raro a modo suo, oltre le semplici apparenze.
Il brano è stato composto insieme ad altri tre autori, i bergamaschi Valerio Baggio, Herbert Bussini e Flavio Careddu di Posada in provincia di Nuoro.

Ad interpretare la canzone sarà Isabel Tangerini, una bimba di Reno Centese, in provincia di Ferrara, di appena otto anni accompagnata da “Il Piccolo Coro Mariele Ventre” di Bologna diretto da Sabrina Simoni.

Questa non è la prima partecipazione di Carmine Spera allo Zecchino d’oro in quanto dal 2010 ad oggi ben 8 canzoni da lui composte hanno fatto parte delle scalette della manifestazione canora internazionale interamente dedicata alla musica per bambini.
L’autore stabiese ha partecipato per la prima volta a quella che fu la 53° edizione con la canzone “7” che si classificò addirittura seconda.




Poi nel 2012 per la 55° edizione, Spera si ritrovò in gara con due brani: “Lupo Teodoro” e “La banda sbanda” (musicata dal maestro Giuseppe De Rosa di Gragnano).

E con melodie composte da De rosa, Carmine Spera ha partecipato anche in altre due edizioni, nel 2015 con il brano “Il contrabbasso” il cui testo aveva come coautore Gerardo Attanasio e nel 2016 con “Per un però”.

Nella scorsa edizione l’autore stabiese ha gareggiato con “L’Anisello Nunù”, classificatosi secondo, che oggi vanta più di 12 milioni di visualizzazioni su YouTube, e la “Canzone scanzonata” composta con lo stesso team della canzone che ascolteremo prossimamente su Rai 1.