La polisportiva Sarnese si impone sul Gragnano, doppietta di bomber Maione

Maione: “Sono contento della doppietta che ha portato alla vittoria, però devo ringraziare i miei compagni che mi mettono in condizione di segnare"

0
149

Polisportiva Sarnese: Mennella, Tortora, Adamo, Sorrriso, Girardi, Pantano, Cassata (30′ st Varriale), Langella, Maione (42′ st Cacciottolo), Mariani (35′ st Carginale), Sellitti (45′ st Sannia). A disposizione: Montella, Muollo, Terracciano, Caruso, Carginale, Cinque, Sannia A., Cacciottolo, Varriale. Allenatore: Pompilio Cusano

Gragnano: Sorrentino, Pastore, La Monica, Gassama, Chiariello (20′ st Cavaliere), Chiavazzo, Talia (14′ st Procida), Martone, Tascone (40′ st Piscopo), Poziello (10′ st Evacuo), Di Siervi (8′ st Minale). A disposizione: Sorrentino A., Grimaldi, Cavaliere, Di Costanzo, Procida, Piscopo, Evacuo, Minale, Achaval. Allenatore: Rosario Campana

Arbitro: Fabrizio Pacella sezione di Roma

Reti: 46′ pt – 13′ st Maione

Note: 500 spettatori circa. Ammoniti: Pantano, Mariani (S) Chiariello, Talia, Minale, Evacuo, Martone, Cavaliere (G). Espulso Procida al 49′ del secondo tempo. Recuperi: 1′ pt – 4′ st

Boom boom Maione Maione!!! Il bomber si sblocca fa doppietta e fa sognare la Sarnese. La Sarnese espugna lo Squitieri, conquista la prima vittoria stagionale tra le mura amiche. Un’altra vittoria importante contro una diretta avversaria, la seconda consecutiva, la terza in 4 gare per gli uomini di Cusano. I giovani granata vincono, convincono e escono tra gli applausi dello Squitieri, una squadra giovane ma matura, grintosa e determinata che vuole vincere a tutti i costi. Mister Cusano per la gara contro il Gragnano schiera dal primo minuto Mariani nella linea mediana, che subito con personalità diventa padrone del centrocampo. Sulla linea difensiva Adamo fa scaldare lo Squitieri con discese sulla fascia che mettono in affanno la difesa gialloblu in più occasioni e poi la coppia d’attacco Sellitti-Maione, supportati dall’instancabile Cassata, che con rapidità e forza fisica fanno tremare la difesa avversaria in più occasioni. Prima del fischio d’inizio il minuto di raccoglimento dedicato al piccolo Nello Benisatto, morto a soli 2 anni. Pronti via si parte. Al 4′ Adamo fa tutto da solo prende palla nella propria metá campo, scende palla al piede per 50 metri, tenta la conclusione dal limite, palla di poco a lato. Al 14′ è il Gragnano ad andare vicinissimo al vantaggio con l’ex Talia, direttamente su punizione complice la deviazione della barriera che per poco non sorprende Mennella, la palla finisce sul palo alla destra del portiere. La gara si gioca a centrocampo e per una buona mezz’ora non regala grosse emozioni, la Sarnese si difende bene, ordinata, mentre il Gragnano cerca in tutti i modi di rendersi pericoloso con uno degli ex di turno Talia che quando può ci prova con le sue serpentine ma la difesa granata fa buona guardia. Al 44′ Gassama ci prova dai 20 metri Mennella in tuffo devia in angolo. Sul finire del primo tempo prima del duplice fischio arriva il gol che sblocca la partita. Al 46′ Sarnese in vantaggio bellissima azione, uno-due Maione per Cassata, quest’ultimo serve in area Maione che supera splendidamente Sorrentino in uscita. E così si va al riposo con la Sarnese in vantaggio.

Nella ripresa gli uomini di mister Cusano entrano determinati in campo e diventano padroni del campo: grinta, caparbietà e determinazione dominano per tutta la ripresa. Al 9′ ancora Adamo si fa tutta la fascia, supera due avversari, in velocità serve Sellitti che a tu per tu con Sorrentino ci prova ma l’estremo difensore giallo blu respinge, palla di nuovo a Sellitti che ci prova di nuovo da posizione più defilata, ma Sorrentino c’è e devia ancora. Subito dopo è ancora Sellitti a provarci, direttamente su punizione, palla di poco sopra la traversa. Con il passare del tempo la Sarnese cresce e quando può, sfruttando la velocità di Sellitti e Cassata, nelle ripartenze mette in affanno la retroguardia giallo-blu. Al 13′ arriva il gol del raddoppio, su una splendida punizione di Sellitti, ancora Maione di testa salta più alto di tutti e supera con una incornata l’ex Sorrentino, doppietta per il bomber granata terzo gol in due partite. Il Gragnano cerca di reagire ma gli uomini di mister Cusano non lasciano spazi agli avversari. Al 24′ ci prova, l’altro ex, Pastore dalla distanza: in due tempi Mennella para.

Il Gragnano si butta in avanti alla ricerca del gol ma la Sarnese in contropiede fa male e al 28′, per poco non arriva il terzo gol: splendida azione di Maione che scende sulla sinistra entra in area serve Cassata che tenta la botta di prima al volo, palla di poco alta sopra la traversa. Lo Squitieri si alza in piedi per applaudire i granata. Al 47′ Sarnese vicinissima ancora al terzo gol con Varriale che in contropiede salta un avversario e arriva a tu per tu con Sorrentino, ma spara addosso al portiere. La partita termina qui. La Sarnese dopo le due vittorie esterne contro Gelbison e Granata, conquista la prima vittoria interna della stagione. Una vittoria pesantissima contro una diretta avversaria che porta i granata fuori dalla zona calda della classifica. Domenica intanto si va a Francavilla altra gara delicata ma con questa Sarnese e con questo Maione tutto è possibile.

 

INTERVISTE: Maione – Rosolino – Cusano

“Sono contento della doppietta che ha portato alla vittoria, però devo ringraziare i miei compagni che mi mettono in condizione di segnare. – dichiara il bomber Maione a fine gara – In settimana ci alleniamo con grande concentrazione, sapevamo che era una partita difficile ma alla fine abbiamo conquistato tre punti importantissimi. Siamo una squadra giovane che ha tante motivazioni e non bisogna mai sottovalutarci. Dobbiamo continuare a lavorare così, questa è la strada giusta”.

 

Prima vittoria interna per la Sarnese, dopo le vittorie esterne con Gelbison e Granata: “La cercavamo da un po’ di tempo la vittoria allo Squitieri – dichiara il ds Alessandro Rosolino – solo che: Cerignola, Taranto e Bitonto non ce l’hanno permesso. Stiamo vivendo un buon momento, tutto frutto dell’ottimo lavoro che sta facendo lo staff tecnico molto professionale. Era una partita importante contro una diretta contendente, il Gragnano è partito forte ma noi, con grande ordine e concentrazione, abbiamo aspettato il momento giusto per capitalizzare con una prestazione a dir poco magistrale. Non ci fermiamo qui, sappiamo benissimo che abbiamo una squadra che ha dei grandi margini di miglioramenti e noi siamo pazienti. Ringrazio lo staff tecnico e chi fa un grande lavoro durante la settimana, in particolare il professor Zavino che collabora con noi come preparatore atletico. Infine ringrazio la dirigenza che con grandi sacrifici riesce sempre a rispettare gli impegni e ci fa stare bene”.

 

“Un’altra vittoria che vale doppio, un derby importante in chiave salvezza. – dichiara mister Pompilio Cusano a fine gara – Dobbiamo continuare su questa strada, stiamo vivendo un buon momento di forma. Le prossime partite che ci aspettano sono difficili, quindi, dobbiamo stare sempre sul pezzo. Dobbiamo essere concentrati sempre così come abbiamo fatto oggi. Dobbiamo giocare con grande fame, solo così possono arrivare i risultati”. Maione si sblocca, tre gol in due gare l’uomo in più per questa Sarnese: “E’ stato acquistato per questo, aspettavamo che lui trovasse maggiore fiducia da parte dei compagni di squadra, speriamo che continua così” conclude Cusano.