Problemi logistici per diversi istituti scolastici ercolanesi

L’istruzione è un diritto che andrebbe garantito a 360° partendo proprio dall’idoneità delle strutture pubbliche

0
181

Problemi logistici per diversi istituti scolastici ercolanesi. In particolar modo, tra le varie segnalazioni pervenute all’amministrazione comunale, spiccherebbe quella dello stato fatiscente del II Circolo Didattico di Ercolano. Le aule site al piano inferiore si sono infatti allagate , divenendo inservibili, alle prime piogge dei giorni scorsi. Pare che da anni il plesso attenda opere di ristrutturazione che puntualmente restano incompiute. Una responsabilità oggettiva per l’amministrazione comunale guidata dal sindaco Ciro Buonajuto, come ha sottolineato l’avvocato Loredana Gargiulo, coordinatrice per i paesi vesuviani del movimento “Sud Protagonista”: “Passano gli anni ma certe emergenze non si superano mai.




L’istruzione è un diritto che andrebbe garantito a 360° partendo proprio dall’idoneità delle strutture pubbliche. E’ palese che chi avrebbe dovuto vigilare negli anni non l’ha fatto con adeguata tempestività e professionalità altrimenti non ci troveremmo in una simile condizione. Chiediamo al sindaco Ciro Buonajuto di attivarsi immediatamente per far fronte alle sacro sante rivendicazioni delle famiglie preoccupate per l’incolumità dei propri piccoli a scuola. Si parla di candidatura a capitale italiana della cultura, si rincorrono sogni di gloria quando non si sono ancora risolte criticità che non concedono alibi ne all’amministrazione comunale ne allo stesso primo cittadino Buonajuto. Se qualcuno ha sbagliato fuori i nomi e ne paghi le giuste conseguenze”. Forti i toni della nota toga ercolanese che ha espresso grande preoccupazione per una questione delicatissima che compromette il vissuto di tante famiglie .




“ Qui si parla di istituti scolastici – ha concluso Gargiulo – che ospitano centinaia di piccoli studenti ed è inammissibile che chi governa la città agisca con estrema lentezza nel risolvere una vicenda che andava gestita in modo completamente diverso a monte. Noi del movimento “Sud Protagonista” ci adopereremo , nel rispetto dei ruoli e delle competenze specifiche, perché vengano rispettati i diritti dei cittadini, primo di tutti quello all’istruzione. Basta con le pubblicità mediatiche e la propaganda politica : fatti concreti e subito per il bene della comunità ercolanese con particolare riferimento alle fasce più esposte e alle nuove generazioni”. In sintesi : l’avvocato Loredana Gargiulo chiede concretezza e tempestività d’intervento ad una parte del governo locale tacciata di dare troppa importanza alla forma e poco ai contenuti soprattutto quando non c’è un ritorno d’immagine immediato legato agli stessi.

Alfonso Maria Liguori



Condividi
PrecedenteMarco Di Lauro, uno dei latitanti più pericolosi d’Italia, sarebbe nascosto a Secondigliano
SuccessivoCastellammare, maltempo: emergenza plastica nel Sarno e allagamenti
avatar
Pubblicista, con formazione scolastica classica e frequenza universitaria presso l'Ateneo Federico II di Napoli (corso di Laurea in Filosofia). Dal 2003 "Aml" è nato, giornalisticamente parlando, con il settimanale diocesano della Curia di Napoli "Nuova Stagione". Successivamente collabora con Cronache di Napoli, con Metropolis, con Napoli Più, svolgendo nel contempo attività di pubbliche relazioni e portavoce di politici. Impegnato nel sociale nel 2003 ha preso parte ad un progetto sociale per il recupero di minori a rischio promosso dall'associazione onlus "Figli in Famiglia" in collaborazione con il Tribunale per i Minori di Napoli. Ha curato eventi di solidarietà per associazioni onlus in favore di noti ospedali partenopei in collaborazione con l'Ubi Banca Popolare di Ancora. Ha diretto la trasmissione televisiva "Riflettori su Ercolano" (a sfondo sociale) per Tele Torre. Profondo conoscitore della strada e dei complessi meccanismi sociali che caratterizzano le problematiche di Napoli e della sua provincia, da anni collabora attivamente con il Gazzettino vesuviano.