Mediterranean Cooking Congress: ecco Castellammare e le sue acque

A marzo 2019 questo percorso continuerà proprio a Castellammare. Il primo appuntamento ufficiale con professionisti del mondo scientifico e della gastronomia sarà in città, in calendario il 24 e 25 marzo, per un Educational sul patrimonio idrico della Campania, partendo appunto dalle sorgenti della Città delle Acque

0
150

“La natura ci ha donato le acque, alla buona politica e all’amministrazione comunale il compito di tutelare e valorizzare. Ne ho parlato stamattina nel corso del Mediterranean Cooking Congress, il progetto di marketing territoriale avviato nel 2014 dalla società By Tourist, itinerante tra le nazioni del Mediterraneo”. Così Gaetano Cimmino, sindaco di Castellammare di Stabia.




Al tavolo dei relatori Luisa Del Sorbo, manager di By Tourist, Antonino Miccio, direttore dell’Area Marina Protetta di Punta Campanella, e Rosario Lopa, portavoce della Consulta Nazionale Agricoltura.

Il Mediterranean Cooking Congress promuove momenti di incontro e ricerca sinergie. Proprio da questa sinergia è nata l’idea di candidare le sorgenti di Castellammare all’Unesco come “Patrimonio Naturale dell’Umanità”.

A marzo 2019 questo percorso continuerà proprio a Castellammare. Il primo appuntamento ufficiale con professionisti del mondo scientifico e della gastronomia sarà in città, in calendario il 24 e 25 marzo, per un Educational sul patrimonio idrico della Campania, partendo appunto dalle sorgenti della Città delle Acque.