“Walk this way”, il libro sull’hip hop più atteso dell’anno

Nessun genere musicale è mai riuscito a creare così tanta arte e cultura al di fuori del suo contesto, come ha fatto il rap

0
112

Nessun genere musicale è mai riuscito a creare così tanta arte e cultura al di fuori del suo contesto, come ha fatto il rap. Questo è stato possibile grazie al fatto che la musica rap affonda le sue radici in una formidabile “subcultura”, nata a New York agli inizi degli anni Settanta e poi diffusasi in tutto il mondo dalla metà degli anni Ottanta in poi”. Si basa su queste tematiche “Walk this way”, edito da Europa Edizioni e acquistabile sugli store online o in libreria.

Partendo dalle fondamenta di questo fenomeno culturale, o meglio, “subculturale”, il saggio di Simone Nigrisoli mette in luce gli aspetti e i processi che hanno portato l’Hip Hop a rappresentare uno dei movimenti musicali (e non solo) più interessanti degli ultimi quarant’anni.

Dai suoi primi passi, mossi nei sobborghi delle metropoli americane, fino al suo approdo in Europa e in gran parte del mondo. Un lavoro significativo che si auspica possa interessare non solo gli addetti ai lavori e il loro pubblico ma anche chi, a livello accademico, studia le molteplici forme delle produzioni socio-culturali umane.