Nel pantano di Genova emerge il grande cuore del Napoli

Vittoria importante per le difficoltà generate dal pessimo primo tempo e dalle condizioni del campo negli ultimi 30 minuti

0
290

Un approccio pessimo del centrocampo azzurro lezioso nel palleggio e pigro nelle chiusure consente il vantaggio con un solo tiro in porta al Genoa.

Un diluvio nel secondo tempo mette in mostra l’inadeguatezza della FIGC e del sistema arbitrale nel garantire la correttezza e la regolarità della partita nel rispetto degli spettatori che pagano il biglietto e l’abbonamento a questa specie d’imbroglio di nome DAZN.

Fabian Ruiz, autore di un grandissimo gol, il solito Allan e un’invenzione di Mertens rimontano il Genoa che capitola su una autorete nel finale di partita.

Ottima la reazione di carattere e di fisico nel secondo tempo su un campo di fatto non giocabile a fronte di un bruttissimo approccio nel primo tempo da squadra presuntuosa e leziosa.

Vittoria importante per le difficoltà generate dal pessimo primo tempo e dalle condizioni del campo negli ultimi 30 minuti. Bravo Ancelotti a cambiare due giocatori nell’intervallo punendo Zielinski per un eccessivo leziosismo nel palleggio e premiando Mertens molto più vivace e determinante rispetto a Milik.

Sul web, intanto, spopola la foto del ragazzino in maglia Genoa che alla presentazione delle quadre nel prepartita imita il gesto di Mourinho a fine partita di Champions con la vittoria a discapito della Juventus.

Enzo Cuomo