Al Teatro Diana in scena “Le Signorine” con Isa Danieli e Giuliana De Sio

Le interpreti, con il sostegno del testo, sanno far commuovere e divertire, mutando le liti familiari in gag

668

Agli inizi del prossimo dicembre è di scena, al Teatro Diana di  Napoli,  la commedia  “Le Signorine” di Gianni Clementi, regia di Pierpaolo Sepe.  Clementi, sebbene prediliga  la tragedia, è autore di commedie ancora in scena in teatri italiani ed europei e le sue opere sono state tradotte in diverse lingue.


Le interpreti sono due attrici che hanno un curriculum importante sia in teatro che nel cinema: Isa Danieli e Giuliana De Sio, le quali impongono la loro capacità  in una “vis comica” che nasconde il quotidiano. La Danieli, figlia d’arte, (la madre, Rosa Moretti, era una voce di Radio Napoli), ha avuto, come maestro in Teatro,  Eduardo De Filippo, che  negli anni 50 la portò in palcoscenico in “Napoli Milionaria” e in altre commedie.

La Musa della De Sio, nel cinema, è stata Lina Wertmuller con cui  ha lavorato in ruoli di protagonista in  film di successo, per alcuni dei quali è stata premiata con David di Donatello o Nastri d’argento. In  teatro  è stata interprete di numerosi  lavori,  tra cui “Notturno di donna con ospiti”  di Annibale  Ruccello (notevole successo di pubblico e di critica) e tanti altri.

“Le signorine” è la storia  di due sfortunate “zitelle”, titolari di una merceria in una delle caotiche strade di Napoli. Le interpreti, con il sostegno del testo, sanno far commuovere e divertire, mutando le liti familiari in gag. Il finale, recita la presentazione, svela una drammatica sorpresa, che una delle due tramava da sempre.

Federico Orsini