Poggiomarino: sperona e dà fuoco all’auto della ex e del nuovo compagno

L’intervento ha consentito di bloccare il 44enne mentre si stava allontanando dalla zona per far perdere le tracce. In auto una tanica sporca di benzina

470

I carabinieri della Compagnia di Torre Annunziata hanno tratto in arresto un 44enne di Terzigno già noto per reati contro la persona e il patrimonio e per violazione alla legge sulle armi resosi responsabile di atti persecutori ai danni della ex compagna 50enne nonché di danneggiamento seguito da incendio in danno della donna e del suo attuale compagno.

I militari sono intervenuti d’urgenza in via Fiorillo a seguito dell’incendio chiaramente doloso delle auto della signora e del nuovo compagno.

L’intervento ha consentito di bloccare il 44enne mentre si stava allontanando dalla zona per far perdere le tracce. Quando i carabinieri lo hanno fermato e sottoposto a perquisizioni, personale e del suo veicolo, l’hanno trovato con una tanica di plastica e un tubo di gomma impregnati di benzina nel bagagliaio.

In sede di denuncia la signora ha raccontato che a partire da un anno ad oggi, dopo la fine della loro storia che era durata circa 4 anni, l’uomo aveva cominciato a minacciarla per convincerla a riallacciare la relazione. Il tutto con una serie crescente di atti persecutori e nella speranza di un ritorno. Poi, avendo avuto a un certo punto contezza della relazione della donna con un altro uomo, i suoi comportamenti si erano trasformati in veri e propri atti di violenza: uno speronamento in macchina e l’incendio di ieri. L’arrestato è stato tradotto a Poggioreale.

Share