Boscoreale: “Valzer di poltrone e politica famelica”

Pasquale di Lauro, consigliere di opposizione, in una lettera a “il Gazzettino vesuviano” denuncia lo sprezzo politico e il clientelismo della maggioranza “arcobaleno” alla guida della città

423

“Incompetente, arrogante e clientelare”. Ovvero, tre parole per sintetizzare, secondo Pasquale Di Lauro, consigliere comunale di opposizione e espressione della coalizione formata da “Città Nuova”, “Boscoreale solidale” e Boscoreale unità”, quella che sei mesi fa, allorché si tennero le consultazioni per l’elezione del sindaco, si era presentata come  la “nuova politica” o “la politica del nuovo”.

«Le promesse dell’attuale Amministrazione Comunale in campagna elettorale sono già un lontano ricordo» scrive Di Lauro a “il Gazzettino”. E continua  «Mentre le grandi competenze e professionalità che dovevano essere espresse nelle cariche istituzionali si sono rivelate una chimera. Nulla di nuovo rispetto al recente passato: l’unico interesse che sembra emergere è quello della spartizione clientelare delle poltrone.  Sarebbe stato possibile manifestare una volontà innovatrice cominciando a rinunciare, così come proposto dall’opposizione agli emolumenti: gettoni di presenza e indennità varie, anche alla luce delle scarse finanze comunali. Invece, no! La maggioranza sdegnosamente ha rigettato l’istanza ritenendola pretestuosa. L’Amministrazione Diplomatico, in continuità con le precedenti, si è chiusa nel Palazzo, scegliendo ancora una volta di essere la foglia di fico che “amministra”, in realtà, per conto di un “Cerchio Magico”, rifiutando qualsiasi azione di riforma seria e strutturale delle croniche difficoltà dell’Ente Comunale».

«La volontà prevaricatrice – continua la denuncia del consigliere – si è manifestata chiaramente in occasione dell’ultimo Consiglio Comunale, l’8/11/2018, quando, accampando giustificazioni pretestuose e di comodo per la maggioranza, non è stata concessa “parola” né ai consiglieri dell’opposizione né a quelli della stessa maggioranza, per impedire qualsiasi discussione sul Piano di Riequilibrio Finanziario, prima che fosse votato ed approvato. Va detto anche che per quel piano il collegio dei Revisori dei Conti ha espresso parere sfavorevole in data 6/11/2018).

Quindi, c’è stata la volontà di scegliere la strada del Commissario liquidatore per Ambiente Reale, senza portare a conoscenza dei cittadini i suoi bilanci passati e l’attuale situazione economica: ciò è fortemente omissivo.

Si è poi annullata la procedura di gara per la gestione del Campo sportivo Vittorio Pozzo, non costituendosi contro chi lo ha abbandonato per tanti anni, creando così un danno economico all’Ente Comunale e a tutte le società sportive, che svolgono una meritevole azione di supplenza sociale e morale, oltre a rappresentare un atto di superbia e insolenza.

Infine, ma non ultima considerazione, questa maggioranza “arcobaleno”, non è stata in grado di reggere alle prime avvisaglie di tempo incerto: si è già avuto l’avvicendamento di due assessori ed emergono le “fameliche” pretese di coloro che sono rimasti fuori dal giro delle poltrone!» concludendo, dunque, con amarezza «Ecco che si sta puntualmente realizzando tutto ciò che era stato previsto e preannunciato da noi in campagna elettorale».

Pasquale di Lauro, consigliere