50anni di attività per il poeta Nino Vicidomini

Sue opere figurano tra le collane editate da Ritualia, l’Editrice dell’Accademia Etnostorica delle Genti Campane

0
142

Nino Vicidomini ha iniziato il suo impegno giornalistico collaborando con lo storico quindicinale torrese “La Voce della Provincia” nell’anno della sua fondazione da parte di Pasquale D’Amelio, nel lontano 1968. Caporedattore per la Campania di “Nuovi Orizzonti”, giornalista di “Cronache di Napoli” e di numerosi periodici locali tra i quali Il Gazzettino Vesuviano, nonché promotore e organizzatore di premi letterari, Nino ha spaziato in tanti campi dando prova concreta della sua competenza, fantasia e vena poetica.

Promotore ed organizzatore del Premio Internazionale di Poesia“Città di Oplonti”, “Costa vesuviana”, ”Primavera Oplontis” e “Premio Trecase” sempre organizzati e animati da lui.

Tanti i riconoscimenti ricevuti da Vicidomini in giro per l’Italia tra cui la Medaglia del Presidente della Repubblica Italiana.

Socio onorario dell’Associazione Culturale Logos di Trecase e addetto stampa della Pro Loco Trecase, Nino Vicidomini è stato anche vicepresidente dell’Associazione Culturale “Esseoesse” e di CortoDino Film Festival Dino De Laurentiis. Così lo descrive il critico culturale Angelo Calabrese: “Il linguaggio poetico di Nino Vicidomini si commisura ed amalgama alla sapida pienezza delle immagini sulle quali aleggia, con vaghezza, la memoria, nostalgica perché, in pienezza, gusta l’evocazione incantata. Dalla sua lirica emerge una profonda conoscenza del dialetto tradizionale; per questo, è un valido registro da conservare.

L’umanità che sottende la sua poesia si rivela in immagini ariose, fresche, caratteristiche di una napoletanità viva, mai ovvia; grazie anche ad un lessico pulito, sobrio, ricco di una garbata sonorità.”

Sue opere figurano tra le collane editate da Ritualia, l’Editrice dell’Accademia Etnostorica delle Genti Campane.