I legni fermano il Savoia. E’ 0-0 col Nardò

Nonostante tutto una bella partita, una lotta su ogni pallone, un bel gioco

0
206

savoiaMi piacerebbe raccontare sempre di vittorie, di goal segnati, magari all’ultimo minuto…e oggi stava per succedere, ma non è sempre festa, è solo il gioco del calcio. Una bella partita, una lotta su ogni pallone, un bel gioco, con Gigi Squillante che non si distrae un attimo, ma si arrabbia troppo.


Chi non lo farebbe, quando vedi traverse che fermano la palla, chi non si arrabbierebbe se anche l’attaccante che ti è rimasto, prende l’incrocio dei pali e poi s’infortuna? E chi non perderebbe la calma, quando continui ad attaccare, sciorinando una verve continua senza gonfiare la rete?

No, fa bene il mister ad arrabbiarsi nel vedere quanti punti si son persi per strada, punti che se fossero arrivati, ora si starebbe molto più in alto di quanto si sta. Eppure, i presupposti erano diversi, bisogna fare un buon campionato e mantenere la serie, poi il campo ha proiettato la squadra di Mazzamauro, nei quartieri medio alti e il popolo savoiardo ha cominciato a sognare.

Ora non sto qui a divagare sui sogni, ma per quanto mi riguarda, penso che qualcosa di bello succederà, prossimamente, basta solo avere la pazienza necessaria e saper aspettare. A pochi punti dalla zona play off, i bianchi finora hanno lottato alla pari ed oltre, contro compagini, esperte e ben attrezzate, sia tecnicamente che finanziariamente e considerando che c’è ancora la gara da recuperare col Fasano…tutto può accadere.

Stasera, dopo la gara è intervenuto il presidente in sala stampa, invitando il pubblico a pazientare ed a saper aspettare ancora un pò. Non s’è fermato solo a questo, anzi è andato molto lontano dichiarando che nonostante i pretesti ed i capricci finanziari di qualche calciatore da portare a Torre, prima della chiusura del mercato, arriveranno un tornante ed una punta.

Ora è il tempo di usare l’antica saggezza e non di rompere un qualcosa che sta per creare, nuovi ed antichi sogni, certo, non vinceremo il campionato, ma tutti dovranno impegnarsi ad avere un sano rispetto per la maglia bianca…Ma poi cosa ne sappiamo di cosa accadrà domani? Il destino è strano ed il calcio, lo è molto di più…quindi jamme annanz e forza SAVOIA.

ernesto limito