Al Menti, poker gialloblu ai danni del Sicula Leonzio

La squadra gialloblù è l'unica squadra imbattuta nelle serie professionistiche assieme alla Juventus

0
149

JUVE STABIA-SICULA LEONZIO 4-0


JUVE STABIA (4-3-3): Branduani 6.5; Vitiello 7 Marzorati 6.5 Troest 6.5 Allievi 5; Calo` 6.5 (15’ st Mezavilla 6) Viola 7 Carlini 6.5 (15’ st Mastalli 6); Melara 7.5 (25’ st Aktaou 6.5) Paponi 8 (15’ st El Ouazni 6) Di Roberto 6 (10’ st Elia 6). A disp.: Venditti, Schiavi, Dumancic, Ferrazzo, Vicente, Castellano, Sinani. All.: Caserta 7.

SICULA LEONZIO (4-3-3): Narciso 4; De Rossi 5 (22’ st Cozza 5) Aquilanti 5 Laezza 5 Talarico sv (6’ pt Polverino 5); D’Angelo 5.5 G. Esposito 5 (36’ st Marano sv) Squillace 5.5; Gomez 6 Ripa 6 (21’ st Vitale 5.5) Gammone 5 (1’ st Russo 5). A disp.: Brunetti, Giunta, Palermo, Sainz Maza. All.: Alderisi 5.

ARBITRO: Zingarelli di Siena 6.5.

Guardalinee: Barone-Rizzotto.

MARCATORI: 7’ pt Paponi (rig), 46’ pt Paponi, 14’ st Viola, 27’ st Vitiello.

ESPULSI: 4’pt Narciso (SL) per fallo da ultimo uomo, 20’ st Allievi (JS) per doppia ammonizione.

AMMONITI: Troest (JS), Allievi (JS), Vitale (SL).

NOTE: spettatori circa 1500. Angoli 10-1 per la Juve Stabia. Recupero, pt 2’, st 3’.

La Juve Stabia cala il poker e fa suo il match contro la Sicula Leonzio. I campani si confermano leader del girone C con 38 punti e numeri da record per difesa ed attacco.

La Sicula reclama per l’episodio che ha sancito l’ espulsione del portiere Narciso (e il relativo rigore al 4′ pt ) che , dopo un suo errore in area nel rinvio, ha ostacolato Paponi che aveva intercettato la palla, nel tentativo di recuperare . Al Leonzio non è stato favorevole il cambio in panchina con Alderisi, allenatore della Berretti, al posto del dimissionario Bianco.

La Juve Stabia passa subito un avvio grazie al rigore trasformato al 7′ battendo il portiere Polverino, subentrato al collega espulso, al posto del difensore Talarico.

La Juve Stabia attacca ancora approfittando della superiorità numerica in campo e al 17′ becca il palo destro su una conclusione dal limite di Calò. La Sicula prova a reagire con Ripa, ex della partita, ma il suo tiro in area su assist di Gomez al 17′ termina fuori.

E’ solo un break visto che i locali raddoppiano con Paponi al 46′ grazie a un colpo di testa in area del bomber su assist di Melara.

Nel secondo tempo la Juve Stabia non corre soverchi pericoli, nonostante l’ espulsione di Alluevi al 20′ per doppio giallo. Gli stabiesi realizzano altre due reti con Viola (14) su assist di Melara da destra e con Vitiello (27′) su invito di Aktaou da sinistra. La Sicula si fa vedere con Gomez (29`) nell’unico pericolo creato con Branduani bravo a parare di piede. Termina 4-0, la Juve Stabia è prima in vetta, la Sicula Leonzio in crisi con un solo punto conquistato nelle ultime sei partite.

Domenico Ferraro